Le pagelle di Milano-Fortitudo: Punter e l’Olimpia bombardano Bologna, Hunt e Baldasso gli unici a salvarsi per la F

Home Pagelle Serie A

Foto: olimpimilano.com

L’Olimpia Milano continua la corsa in campionato mettendo KO senza difficoltà la Fortitudo Bologna. Punteggio finale di 98-72 per gli uomini di Messina, MVP Kevin Punter. Dario Hunt l’unico a salvarsi tra le fila della “Effe”.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

PUNTER 8: dopo i soli 2 punti nel match di Eurolega contro il Khimki, l’ex Stella Rossa si scatena piazzandone 25 (22 nel primo tempo), martellando in ripetizione il canestro del Forum e la difesa biancoblu. Percentuali mozzafiato per lui (2/3 da tre, 6/7 da tre, 3/3 dalla lunetta).

MORETTI 6: gli bastano un paio di minuti per unirsi alla festa e mettere a referto un tiro da tre punti, poi Messina lo panchina per una paio di banalità. Rientra nel garbage time. 6 punti per lui.

MICOV 6.5: lentamente il “professore” sta ritrovando la forma, la difesa fortitudina fatica a contenere le sue giocate intelligenti e puntuali.

MORASCHINI 6: buttato nella mischia a ormai giochi chiusi, l’ex Brindisi non si fa vedere troppo.

ROLL 7: entra dalla panchina e come gli era capitato anche altre volte quest’anno, non sbaglia un colpo, specialmente da oltre l’arco (4/4). Chiude con 16 punti.

RODRIGUEZ 7: gli bastano 16 minuti per far impazzire la difesa bolognese, per il Chacho 11 punti con 3/3 da oltre l’arco e 7 assist.

TARCZEWSKI 6: bello il duello di assoluto fisico e atletismo con Hunt, l’ex Arizona non fa vedere chissà cosa in verità, ma la prestazione rimane positiva.

BILIGHA 6: entra in campo e commette subito qualche errore che gli costano la panchina, si rifà nel secondo tempo.

CINCIARINI 5.5: 11 minuti in cui non trova fluidità in attacco, scelte così e così e 1/4 da oltre l’arco.

SHIELDS 6: gran difesa su Banks nel primo tempo, non serve praticamente mai in attacco, il resto lo fanno i suoi compagni.

DATOME 6: prima partita in cui le percentuali non brillano (1/8 dal campo), esulta come se avesse fatto un gol dopo la prima tripla di serata.

WOJCIECHOWSKI 6: un paio di buone giocate nel garbage time.

MESSINA 8: l’Olimpia parte fortissimo con un 30-11 nel primo quarto che spezza le gambe della Fortitudo, la partita poi è tutta in discesa e gli uomini di Messina gestiscono benissimo vantaggio ed energie. Ora l’A|X è attesa da un fondamentale doppio turno di Eurolega con Fenerbahce e Zalgiris Kaunas.

FORTITUDO LAVOROPIU’ BOLOGNA

BANKS 5: fatica a trovare la via del canestro a causa dell’ottima difesa milanese, nel momento di maggiore difficoltà in avvio non si fa mai vedere e i suoi ne risentono.

ARADORI 4.5: Partita anonima dell’ex di serata, 7 punti in 22 minuti di gioco.

SAUNDERS 5: difficoltà anche per il n°10  in maglia Fortitudo che chiude con 10 punti con 4/9 tiro e 2/2 dalla lunetta.

MANNA NE

HUNT 6.5: l’ultimo ad arrendersi e uno dei pochi che impacchetta una prestazione positiva tra le fila bolognesi. Si sbatte nel pitturato per provare a rendere difficile la vita dei milanesi, 17 punti con 8/13 al tiro.

PAVANI NE

FANTINELLI 5: non la sua migliore partita, in avvio prova a sfruttare la maggiore taglia in post basso con Rodriguez, ma la carta non paga, la difesa Olimpia ha sempre la meglio contro di lui.

BALDASSO 6: lui e Hunt sono i migliori di serata, per l’ex Roma 9 punti in 25 minuti di gioco.

CUSIN 5: non si vede praticamente mai.

WHITERS 4: era in campo? Partita a dir poco anonima per l’americano in maglia Effe.

TOTE’ 5: entra a giochi chiusi senza mai brillare, chiude con 5 punti.

DALMONTE 4.5: la Fortitudo subisce la dirompente forza dell’A|X sin dal primo minuto e ne rimane stordita. L’Olimpia scappa e gli uomini di Dalmonte possono poco contro una squadra che al 40° chiuderà con 67% abbondante dall’arco (21/31). Quando ti trovi di fronte i migliori della classe che, per di più, giocano così, puoi fare veramente poco.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.