Le pagelle di Milano-Sassari: l’Olimpia si infiamma nel finale, Roll e Datome scatenati, Sassari lotta ma non basta

Home Pagelle Serie A

L’Olimpia Milano torna alla vittoria in campionato e si riprende la vetta della classifica: al Mediolanum Forum cade una mai doma Dinamo Sassari, punteggio finale di 102-86 (qui il racconto della gara), super quarto periodo dell’Olimpia (30-11) guidata da un ispiratissimo Michael Roll (22 punti con 5/7 da tre). MVP dell’incontro Gigi Datome, per il capitano della Nazionale 24 punti in 23 minuti di gioco. Di seguito le pagelle del match:

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

LEDAY 6.5: al suo nome si può tranquillamente associare il termine solidità, anche a questo giro l’ex Zalgiris è uno dei migliori tra le fila biancorosse, preciso al tiro (14 punti), una presenza nel pitturato (8 rimbalzi). Sempre più elemento fondamentale per l’A|X.

MORETTI SV

MORASCHINI SV

ROLL 7.5: non è sceso in campo un singolo minuto nei due incontri di Istanbul (2 vittorie contro Fenerbahce e Efes), si gioca il

Fonte: olimpiamilano.com

titolo di MVP con Datome questa sera. Nel quarto periodo il californiano si scatena con una serie di canestri che mettono in ginocchia gli isolani. Per l’ex UCLA 22 punti in 21 minuti, 6/10 dal campo, 5/5 dalla lunetta, 4 rimbalzi, 2 assist e 23 di valutazione.

RODRIGUEZ 6: non la migliore gara dello spagnolo anche se il referto dice 13 punti e 5 assist, cifre più che sufficienti.

BILIGHA 6.5: Messina gli da più minuti del solito (13) e l’ex Venezia risponde presente lavorando bene sia in difesa che in attacco.

CINCIARINI SV

DELANEY 6: sufficienza tirata per il collo, gioca una partita disastrosa nei primi tre quarti, quando conta Messina lo butta in campo e l’indole del campione viene fuori: grande difesa, qualche canestro pesante, questo gli vale il 6 in pagella.

SHIELDS 6: è l’uomo più usato dal coach biancorosso (29 minuti), ormai l’Olimpia non può più a fare a meno di lui. Questa sera non fa solo canestro, aiuta anche i suoi compagni a farlo, il referto infatti dice anche 8 assist per il danese.

BROOKS 6: sempre più in crescita, bene in difesa e discreto in attacco dove si fa vedere un po’ più del solito.

HINES 6: fatica nel contenere Bilan, è costretto in panchina per problemi di falli ma nel quarto quarto è lui a guidare la difesa milanese.

DATOME 8: sta tornando ai suoi livelli, partita sontuosa per il capitano della Nazionale che punisce Sassari con 24 punti, 5 rimbalzi, 5 assist e 26 di valutazione. Stravince il duello con Bendzius.

MESSINA 6.5: l’Olimpia chiude in grande stile una settimana di fuoco, dopo il passo falso con Brindisi arrivano tre vittorie di una certa caratura. Questa sera Milano è brava a rimanere in scia ad una scatenata Dinamo, piazzando il sorpasso nel quarto e ultimo periodo grazie, soprattutto, ad una difesa impeccabile. Ora arrivano altre due partite di Eurolega e poi il match dei match con la Virtus Bologna.

BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI

SPISSU 6: quando vede biancorosso l’ex Virtus Bologna si accende, è il faro della regia sassarese (11 assist), il pick&roll con Bilan è perfetto praticamente per 30 minuti, ma nei frangenti finali Delaney e co lo annullano. Impreciso da oltre l’arco (0/5).

BILAN 6.5: un gigante, Hines, LeDay e Biligha devono sudare 40 camicie per contenere il gigante in maglia Dinamo. Bilan fa praticamente di tutto, attacca in post basso, dal palleggio, da fuori, crea per i compagni. Fatica nei minuti finali quando la difesa Olimpia alza i giri. Per lui 17 punti e 8 rimbalzi.

TREIER 5: fatica nei 7 minuti a disposizione.

KRUSLIN 5.5: subito 3 canestri da oltre l’arco, poi scompare dal match.

DEVECCHI NE

KATIC SV

RE NE

BURNELL 7: Pozzecco non può fare a meno di toglierlo dal campo, l’ex Cantù spadroneggia nei 35 minuti sul parquet. 23 punti, 6 rimbalzi, 2 assist, 7 falli subiti e 31 di valutazione, è l’ultimo ad arrendersi, ma non basta.

BENDZIUS 5.5: l’Olimpia fa un lavoro egregio sul lituano, pericolo n°1 da oltre l’arco. Il n. 20 sassarese produrrà soli 8 punti in 24 minuti di gioco con 2/5 dalla lunga.

GANDINI NE

GENTILE 6: gara solida per l’ex di serata, 10 punti e 6 assist in 25 minuti di gioco, cala nel quarto periodo dove spende qualche fallo di troppo ed è costretto a lasciare la gara.

TILLMAN 6: non produce tanto quanto Bilan, ma non fa nemmeno rimpiangere l’assenza del croato. Pozzecco lo usa anche da 4 tattico proprio insieme al gigante, spesso i due rischiano di pestarsi i piedi ma in altre occasioni la mossa paga. 10 punti in 22 minuti ma 0 rimbalzi per lui

POZZECCO 5.5: partita quasi perfetta, Sassari scende in campo a Milano con la faccia giusta, 20/36 da due, 11/25 da oltre l’arco, 23 assist e 86 punti segnati alla miglior difesa del campionato. Brava l’A|X a trovare le giuste contromisure nel momento decisivo, ma chapeau a questa Sassari.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.