Le pagelle di Milano-Treviso: LeDay e Shields trascinano un’Olimpia straripante, Akele e Mekowulu uniche note positive per Treviso

Home Pagelle Serie A

Foto: olimpiamilano.com

L’Olimpia Milano asfalta tra le mura amiche la De Longhi Treviso nella seconda giornata del campionato di Serie A. 104-64 il punteggio finale. MVP del match un immarcabile Zach LeDay autore di 25 punti con 9/16 dal campo, 6/6 dalla lunetta, 12 rimbalzi e 36 di valutazione in 22 minuti di utilizzo. Qui il recap del match.

Di seguito le nostre pagelle dell’incontro:

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

LEDAY 7.5: MVP di serata, le cifre le abbiamo già dette e sono lì da guardare. Assoluto tabù per la difesa trevigiana, fa letteralmente impazzire chiunque sotto le plance, cattura ogni pallone che gli passa accanto e come sempre è infallibile dalla lunetta.

MORETTI 6: Messina gli concede più minuti del solito (14) e l’ex di serata ricambia con 10 punti e buoni spunti.

MORASCHINI 5.5: partita in sordina per lui, 14 minuti, 3 punti e poco altro.

ROLL 6: gioca 23 minuti e fa il “compitino” di serata.

RODRIGUEZ 6: qualche giocata di assoluta classe nel terzo periodo, poi l’Olimpia allunga definitivamente e Messina lo toglie dal match.

TARCZEWSKI 6: buone giocate in attacco con ganci e tiri dorsali, soffre un po’ troppo a rimbalzo con i sempre attivi Akele e Mekowulu nei paraggi.

BILIGHA 6: anche per lui più minuti del solito, intensità, energia (fin troppa) e voglia di giocare. Esce per 5 falli.

CINCIARINI 6: entra nel garbage time, sporca qualche pallone e porta la solita intensità in entrambe le metà campo di gioco.

DELANEY 6.5: qualche fiammata nel primo tempo, quel che basta per deliziare il pubblico e lanciare i suoi verso il primo vero vantaggio di serata. 12 punti in 20 minuti di utilizzo.

SHIELDS 7: l’eroe della serata di Monaco di Baviera, 15 punti e 5 assist in 19 minuti di gioco, prova maiuscola per lui.

BROOKS 5.5: molto meglio LeDay da quattro che l’ex Sassari, un paio di canestri, una stoppata e poco altro per Brooks.

DATOME SV: 8 minuti e 4 punti.

MESSINA 7.5: i suoi giocano nel modo giusto, partendo forte e ammazzando praticamente già nel primo quarto la gara. Rotazioni ampissime e minutaggi ottimi che permettono a coach Messina di gestire anche Rodriguez e DeLaney. Ora al Forum arriva l’Asvel.

DE LONGHI TREVISO

RUSSELL 5.5: partita difficile, non trova mai la via del canestro da oltre l’arco (0/3), produce qualcosa di interessante a giochi chiusi nel garbage time. Da segnalare comunque i 6 assist.

LOGAN 5: percentuali pessime (3/11 dalla lunga distanza), è l’osservato speciale di serata e la difesa milanese è pressochè perfetta su di lui in ogni occasione.

CHEESE 5.5: 10 punti in 21 minuti di gioco, qualche buono spunto in una partita difficilissima.

FAGGIAN NE

VILDERA 4: parte subito malissimo con 2 falli su LeDay, sbaglia praticamente tutto in attacco. Il peggiore dei suoi.

BARTOLI SV

IMBRO’ 4.5: con Vildera è il peggiore di Treviso, 22 minuti e 0 punti.

PICCIN NE

CHILLO 5.5: sfiora la sufficienza, si permette di “fregare” un paio di volte giocatori del calibro di Tarczewski e Datome con alcune buone giocate nel pitturato.

MEKOWULU 6.5: il migliore tra le fila degli ospiti, preciso dalla lunetta (7/7) e attivo in mezzo all’area, produce 17 punti in 27 minuti di gioco.

CARROLL SV: esce dopo 9 minuti per un infortunio alla caviglia.

AKELE 6: una calamita per palloni (9 rimbalzi, 3 dei quali offensivi), con Mekowulu è il migliore dei suoi.

MENETTI 5: partita impossibile per i suoi, e si sapeva. La difesa a zona sembrava poter arginare i biancorossi almeno nelle prime battute di gioco, ma una volta che l’Olimpia è riuscita a trovare le contromisure adatte, non c’è più stata partita. Non sono queste le partite che Treviso deve vincere.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.