Le pagelle di Milano-Treviso: LeDay e Shields trascinano un’Olimpia straripante, Akele e Mekowulu uniche note positive per Treviso

Home Pagelle Serie A

Foto: olimpiamilano.com

L’Olimpia Milano asfalta tra le mura amiche la De Longhi Treviso nella seconda giornata del campionato di Serie A. 104-64 il punteggio finale. MVP del match un immarcabile Zach LeDay autore di 25 punti con 9/16 dal campo, 6/6 dalla lunetta, 12 rimbalzi e 36 di valutazione in 22 minuti di utilizzo. Qui il recap del match.

Di seguito le nostre pagelle dell’incontro:

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

LEDAY 7.5: MVP di serata, le cifre le abbiamo già dette e sono lì da guardare. Assoluto tabù per la difesa trevigiana, fa letteralmente impazzire chiunque sotto le plance, cattura ogni pallone che gli passa accanto e come sempre è infallibile dalla lunetta.

MORETTI 6: Messina gli concede più minuti del solito (14) e l’ex di serata ricambia con 10 punti e buoni spunti.

MORASCHINI 5.5: partita in sordina per lui, 14 minuti, 3 punti e poco altro.

ROLL 6: gioca 23 minuti e fa il “compitino” di serata.

RODRIGUEZ 6: qualche giocata di assoluta classe nel terzo periodo, poi l’Olimpia allunga definitivamente e Messina lo toglie dal match.

TARCZEWSKI 6: buone giocate in attacco con ganci e tiri dorsali, soffre un po’ troppo a rimbalzo con i sempre attivi Akele e Mekowulu nei paraggi.

BILIGHA 6: anche per lui più minuti del solito, intensità, energia (fin troppa) e voglia di giocare. Esce per 5 falli.

CINCIARINI 6: entra nel garbage time, sporca qualche pallone e porta la solita intensità in entrambe le metà campo di gioco.

DELANEY 6.5: qualche fiammata nel primo tempo, quel che basta per deliziare il pubblico e lanciare i suoi verso il primo vero vantaggio di serata. 12 punti in 20 minuti di utilizzo.

SHIELDS 7: l’eroe della serata di Monaco di Baviera, 15 punti e 5 assist in 19 minuti di gioco, prova maiuscola per lui.

BROOKS 5.5: molto meglio LeDay da quattro che l’ex Sassari, un paio di canestri, una stoppata e poco altro per Brooks.

DATOME SV: 8 minuti e 4 punti.

MESSINA 7.5: i suoi giocano nel modo giusto, partendo forte e ammazzando praticamente già nel primo quarto la gara. Rotazioni ampissime e minutaggi ottimi che permettono a coach Messina di gestire anche Rodriguez e DeLaney. Ora al Forum arriva l’Asvel.

DE LONGHI TREVISO

RUSSELL 5.5: partita difficile, non trova mai la via del canestro da oltre l’arco (0/3), produce qualcosa di interessante a giochi chiusi nel garbage time. Da segnalare comunque i 6 assist.

LOGAN 5: percentuali pessime (3/11 dalla lunga distanza), è l’osservato speciale di serata e la difesa milanese è pressochè perfetta su di lui in ogni occasione.

CHEESE 5.5: 10 punti in 21 minuti di gioco, qualche buono spunto in una partita difficilissima.

FAGGIAN NE

VILDERA 4: parte subito malissimo con 2 falli su LeDay, sbaglia praticamente tutto in attacco. Il peggiore dei suoi.

BARTOLI SV

IMBRO’ 4.5: con Vildera è il peggiore di Treviso, 22 minuti e 0 punti.

PICCIN NE

CHILLO 5.5: sfiora la sufficienza, si permette di “fregare” un paio di volte giocatori del calibro di Tarczewski e Datome con alcune buone giocate nel pitturato.

MEKOWULU 6.5: il migliore tra le fila degli ospiti, preciso dalla lunetta (7/7) e attivo in mezzo all’area, produce 17 punti in 27 minuti di gioco.

CARROLL SV: esce dopo 9 minuti per un infortunio alla caviglia.

AKELE 6: una calamita per palloni (9 rimbalzi, 3 dei quali offensivi), con Mekowulu è il migliore dei suoi.

MENETTI 5: partita impossibile per i suoi, e si sapeva. La difesa a zona sembrava poter arginare i biancorossi almeno nelle prime battute di gioco, ma una volta che l’Olimpia è riuscita a trovare le contromisure adatte, non c’è più stata partita. Non sono queste le partite che Treviso deve vincere.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.