Le pagelle di Reggio Emilia-Milano: alla Grissin Bon non basta l’orgoglio, l’AX gioca male ma trova la vittoria

Home Pagelle Serie A Recap

Milano vince il posticipo sul campo di Reggio Emilia, 71-67 il punteggio finale.

Di seguito trovate le nostre pagelle dell’incontro (tabellini completi a questo link):

GRISSIN BON REGGIO EMILIA

MUSSINI 6.5: 11 punti con 1/4 da due e 3/7 da tre per l’ex giocatore di St. John’s University, bello il duello con l’amico Amedeo Della Valle.

ALLEN 7: il faro di Reggio Emilia in attacco, i palloni importanti passano tutti dalle sue mani, in attacco fa sfracelli, rivedibile in difesa. 21 punti con 6/11 da due e 3/9 da tre.

DIXON 6: parte malissimo, ingrana col passare dei minuti anche se fatica a trovare con continuità la via del canestro, 8 punti con 3/12 dal campo.

CANDI 5: qualche buona difesa e poco di più per Candi, 0 punti 0/4 dal campo, ,il tutto in 18 minuti di utilizzo.

AGUILAR NE

Allen è il migliore di Reggio Emilia questa sera

GASPARDO 6.5: tanta energia in mezzo al pitturato, il n°10 in maglia Grissin Bon sfida a viso aperto i pari ruolo milanesi, senza mai tirarsi indietro. Grande gesto atletico verso la fine del quarto periodo, Gaspardo prende la linea di fondo e vola per inchiodare l’alleyoop servito da Dixon. 9 punti e 7 rimbalzi per lui.

VIGORI NE

CERVI 6: anche l’ex Avellino non si tira indietro nella sfida con i giganti milanesi, Tarczewski su tutti. Cervi manda a referto 9 punti e cattura altrettanti rimbalzi, nell’ultimo quarto però è proprio l’ex Arizona a vincere il duello sotto i tabelloni.

PORELLO NE

ORTNER 5.5: pochi squilli per l’ex Leonessa, in 21 minuti 7 punti.

LLOMPART 5: tra i peggiori dei suoi, forse per via delle condizioni fisiche non ancora al top.

PILLASTRINI 6: Reggio lotta fino alla fine e mette paura alla grande regina del nostro campionato, costretta anche oggi a chiedere gli straordinari a Mike James (29 minuti). Giocarsela fino all’ultimo con Milano non può non essere che un grande riconoscimento.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

DELLA VALLE 6: l’ex di serata, è il secondo più utilizzato fra le fila milanesi, in 28 minuti il n°00 piazza 9 punti (3/5 da due, 1/3 da tre), 8 rimbalzi e 3 assist.

JAMES 6.5: gioca un po’ troppo sopra le righe, alzando spesso e volentieri il ritmo e cercando tiri d’altissimo coefficiente di difficoltà. In 29 minuti il capocannoniere dell’EuroLeague produce 14 punti e 7 assist con 4/17 (!!) al tiro e 4/4 dalla lunetta.

MICOV 6: mezzo voto in più per due assist al bacio per Burns e Tarczewski nel periodo finale, oltre a questo partita sotto tono per il professore.

MUSUMECI NE

FONTECCHIO 6: 19 minuti positivi per il classe 1995, l’ex Virtus si fa sentire da oltre l’arco imboccato due volte dagli spettacolari assist di James (6 punti).

TARCZEWSKI 6.5: 10 punti e 5 rimbalzi in 10 minuti di gioco, torna in campo negli ultimi minuti per chiudere la gara.

KUZMINSKAS 6.5: il migliore dei suoi nel primo tempo, terzo quarto rivedibile, NE nell’ultimo periodo. 14 punti, 5 rimbalzi in 20 minuti di gioco.

CINCIARINI 5.5: tanta fumo ma poco arrosto per il capitano dell’AX, c’è tanta voglia di fare da parte di Cinciarini, ma l’ex Reggio Emilia è spesso precipitoso e impreciso al tiro (3 punti con 1/7 dal campo). 

BURNS 6: supera anche Omic nelle rotazioni, da segnalare qualche buona giocata di energia e intelligenza a rimbalzo (4 punti, 3 rim in 17 minuti).

BROOKS 6.5: con lui in campo l’Olimpia difende meglio, e questa non è una novità. Pianigiani lo butta nella mischia insieme a Tarczewski nei minuti finali per chiudere la gara e l’ex Sassari porta il suo mattoncino.

OMIC 5: 0 punti in 7 minuti.

PIANIGIANI 6: partita vinta con il minimo sforzo dall’Olimpia Milano, privata per via del turnover di Nedovic, Nunnally e Jerrells. La testa è già a giovedì sera dove l’AX affronterà l’Olympiacos, gara cruciale per la corsa ai playoff di EuroLeague.

 

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.