leday milano

Le pagelle di Sassari-Milano: non basta un super Spissu alla Dinamo, LeDay trascina l’Olimpia al successo

Home Pagelle Serie A

E’ partita vera sul parquet del PalaSerradimigni di Sassari: l’Olimpia Milano riesce ad imporsi sui padroni di casa della Dinamo al termine di 40 minuti di assoluta battaglia, con i sardi sempre in coda ma mai abbattuti. Solo nel periodo finale l’A|X riesce a prendere il largo trascinata da un super Zach LeDay, MVP del match con 28 punti (11/16 dal campo), 6 rimbalzi e 33 di valutazione in 29 minuti di gioco. Non bastano ai padroni di casa i 24 punti con 7/10 dall’arco di Spissu. L’Olimpia vince per 85-73.

BANCO DI SARDEGNA DINAMO SASSARI

SPISSU 7.5: il faro dell’attacco della Dinamo, mette a referto 24 punti frutto di 7 clamorose triple, bello il duello con Rodriguez.

BILAN 5.5: meno dominante del solito nel pitturato, soffre la dinamicità di Biligha.

TREIER 5: soli 2 punti in 13 minuti di gioco, non spicca.

CHESSA NE

KRUSLIN 5: stecca anche lui, per diversi minuti è un corpo estraneo nei meccanismi d’attacco della Dinamo. Chiude con 2 punti in 14 minuti.

HAPP 4.5: contro Milano l’ex Cremona ha sempre disputato partite eccellenti, a questo giro grave passo a vuoto per il centro della Dinamo. Non ne fa una giusta, sia in attacco che in difesa.

KATIC 6: tanta energia e voglia di difendere, trova anche qualche buona giocata nella metà campo offensiva ma non va oltre i 7 punti realizzati.

RE NE

BURNELL 6.5: mette in seria difficoltà i difensori di Milano dal post basso, arma più volte utilizzata per creare per sè e per i compagni. Nel secondo tempo è un fattore, ma non basta. Rischia anche l’espulsione nei minuti finali lanciando la palla in direzione dell’arbitro. Per lui 14 punti e 7 rimbalzi.

BENDZIUS 4.5: con Happ è il peggiore di serata, non trova mai la via del canestro dai 6,75 m, suo marchio di fabbrica.

GANDINI NE

GENTILE 5.5: prova a portare il suo alla causa con le solite zingarate e giocate d’astuzia, ma gli errori superano le cose positive.

POZZECCO 5: la Dinamo fatica contro una corazzata da top Eurolega come l’Olimpia Milano, soprattutto quando la difesa è schierata. Le soluzioni offensive si sono ridotte col passare dei minuti a Spissu e Burnell, i migliori di serata, ma non è bastato.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

LEDAY 8: semplicemente immarcabile, fa un po’ quello che vuole sia nel pitturato prendendosi gioco di Bendzius e Treier, sia dai 6,75 dove è pressoché infallibile (4/6).

MORETTI NE

MICOV 6: gioca 26 minuti di sostanza, non facendosi vedere troppo ma risultando comunque più che utile alla causa.

MORASCHINI 6: nel secondo tempo coach Messina lo butta in campo per provare ad alzare l’intesità difensiva, la mossa paga.

RODRIGUEZ 6: dopo lo show balistico di domenica a Brindisi arriva un piccolo stop per il Chacho che si ferma a 6 punti (2/8 dal campo), 5 perse e 10 ottimi assist.

TARCZEWSKI 4.5: partita veramente difficile la sua, insufficienza piena.

BILIGHA 7: che dire, chapeau. Difende per tre mettendo una toppa ovunque, spesso e volentieri arriva dal nulla con stoppate clamorose e anche in attacco porta il suo con dei tiretti dalla media più che inaspettati. 8 punti, 2 rimbalzi ed altrettante stoppate in 16 minuti per lui.

CINCIARINI SV

DELANEY 6: sta lentamente ritrovando il pieno ritmo partita, buonissimi i 6 assist a referto, subisce anche falli preziosi capitalizzati poi dalla lunetta. 11 punti per l’ex Barcellona.

SHIELDS 7: parte a razzo mettendo in ginocchio la difesa sarda, cala un po’ col passare dei minuti ma, nel finale, da la mazzata insieme a LeDay e Biligha. Partita solidissima da 19 punti per lui.

BROOKS 5.5: piccolo passo indietro dopo le ultime buone uscite.

WOJCIECHOWSKI SV

MESSINA 6.5: buona vittoria dopo tre pesanti sconfitte in campionato, vittoria confezionata soprattutto grazie alla difesa. L’Olimpia toglie dal match vari interpreti dell’attacco sassarese, lasciando di fatto libertà solo a Spissu, e la mossa paga.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.