Le pagelle di Trieste-Varese: Mayo padrone assoluto della gara, esordio amaro casalingo per tutta Trieste

Home Pagelle Serie A News

Trieste soffre per tutto l’arco dei 40 minuti. Solo uno sprazzo di reazione nel terzo quarto, necessario ma non sufficiente per rispondere a tono allo strapotere dell’organizzazione della Openjobmetis Varese. Ecco le pagelle.

PALLACANESTRO TRIESTE

JONES 6: soprattutto nel secondo tempo, l’americano è il portavoce della reazione triestina, del buon momento del terzo quarto. Ma è l’unico momento “felice” della sua gara.

FERNANDEZ 5: davvero povera la prestazione dell’esterno di Dalmasson. Il numero che giunge di più all’occhio è il 4 alla voce falli fatti.

PERIC 5: sofferta la prestazione del croato, assente nei suoi 11 minuti in campo.

JUSTICE 5: sembrano lontani i 21 punti di carattere con un 4/7 importante contro i campioni d’Italia. Meno deciso contro la Openjobmetis, una gara in cui l’esterno triestino ha pagato la difesa aggressiva degli avversari.

MITCHELL 6: fisico e personalità in area. Bella la lotta con Simmons nel pitturato, visto che è l’unico dei suoi che riesce a contendersi uno spazio nello spazio aereo dei ferri.

CAVALIERO 5: la sua esperienza serve e la mette a disposizione dei suoi compagni, ma anche l’ex della gara è vittima della prepotenza varesina.

ELMORE 5: deve ancora aggiustare il suo gioco per questa stagione. Anche questa sera, come con Venezia, percentuali sporche. Paga anche lui lo scontro con l’aggressiva difesa varesina.

DA ROSS 5: con 9 punti è il terzo miglior marcatore dei suoi. In 22 minuti scarsi di gara cerca di dare il suo apporto, ma è in linea con tutto il resto della squadra. Non basta.

STRAUTINS s.v.

COOKE 5: soffre la prestazione di Simmons sotto ai ferri. Nel pitturato non riesce a far esplodere il suo atletismo. Solo 3 rimbalzi in 25 minuti.

CORONICA 5.5 : se Trieste trova un accenno di risposta nel terzo quarto è anche grazie al suo capitano. 6 punti e 2 rimbalzi in 7 minuti e mezzo

DALMASSON 5: tanta fatica per Trieste nel trovare una soluzione offensiva semplice nell’arco dei 40 minuti a causa della difesa varesina. Manca anche la costanza nella percentuale di tiro. Pochi i canestri in area e povera percentuale nel tiro da tre punti.

PALLACANESTRO OPENJOBMETIS VARESE 

MAYO 7.5: a differenza della partita con Sassari, partita solida decorata da giocate offensive e difensive da vero leader. Nel solo primo quarto piazza un 4/4 da due e 3/4 da tre, 20 punti e il resto della gara è di puro impeto. Padrone della gara sempre con il piede sull’acceleratore: 32 punti con percentuali spaventose e 9 falli subiti.

TAMBONE 6.5: promosso titolare per la seconda volta di fila. Non sempre pulite le decisioni del numero 15 varesino, ma i punti in attacco arrivano nei momenti importanti e anche in difesa è sempre reattivo per proteggere il canestro.

 

PEAK 6.5: 23 anni, ma il carattere c’è e lo dimostra. Non teme le giocate incisive come la tripla che leva le ragnatele dal canestro dopo quasi cinque minuti di digiuno per Varese o il reverse che risponde alle minacce triestine del quarto quarto.

VENE 6.5: si vede poco in attacco ma quando mette le mani sulla palla è di grande importanza, come la tripla che chiude del tutto la gara sul 58-85. Fastidioso a rimbalzo offensivo e segue anche in difesa con un ottimo senso del posizionamento.

SIMMONS 6.5: ordinato e determinato quando c’è da giocare duro sotto i ferri. Se riesce a trovare costanza anche col jumper dalla media può aggiungere un tassello importante al repertorio offensivo della squadra e personale.

JAKOVICS 6: non ha nulla da perdere. Gioca a mente leggera ed è spesso motivo di preoccupazione per la difesa avversaria soprattutto sul perimetro. Sporca la buona prestazione con 5 falli.

FERRERO 6.5: 5 punti per il capitano ma quello che conta è la devozione nel giocare per la squadra. Altra solida prestazione per il capitano varesino.

TEPIC 5.5: coach Caja gli affida ancora tanti minuti in uscita dalla panchina, molti di più rispetto alla prima gara di campionato, ma deve ancora entrare in ritmo a causa di qualche acciacco.

NATALI 6.5: non manca l’appuntamento con la tripla come spesso e volentieri lo si è visto nello scorso campionato, 1/3. Intensità e corsa allo stato puro per tutti i suoi 13 minuti in campo, sempre al posto giusto.

 

GANDINI 6: fuori Simmons, il lavoro sporco è dell’altro ex della gara. Lavoro senza lode e senza infamia per il centro.

CAJA 7: coach “Artiglio” strizza i suoi ragazzi e trova una reazione di puro orgoglio dopo l’esordio di giovedì scorso. Varese corre bene in attacco, c’è intesa, ordine offensivo in una grande prestazione corale. In difesa, la Openjobmetis mostra il proprio marchio di fabbrica con una difesa fisica aggressiva non lasciando nulla al caso. Grande prestazione di squadra.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.