LeBron e Curry i giocatori del mese, tra i rookie premiato Myles Turner

Home NBA News

Terminato il mese di febbraio, è tempo di bilanci. Come di consueto l’NBA ha premiato i due giocatori del mese, uno per la Western Conference e uno per la Eastern Conference. I vincitori, neanche a dirlo, rispondono ai nomi di Steph Curry e LeBron James.

curry con lebronIl folletto di Golden State ha giocato in maniera incredibile nel mese di febbraio, superando per ben tre volte la soglia dei 40 punti (51, 42, 51). Le sue medie, di conseguenza, sono ancora più impressionanti del solito: 36.7 punti, 7.3 assist e 5.6 rimbalzi a partita per Steph.

Dall’altra parte ha risposto presente LeBron James, che nonostante tutto sta guidando i suoi Cavaliers al primo posto ad Est. Per il prescelto sono 24.8 i punti a partita, conditi da 7.3 assist e 7.8 rimbalzi; cifre spaventosamente vicine alla tripla-doppia sistematica.

Tra i rookies, invece, continua il dominio dei lunghi nella classe draft del 2015. A vincere il titolo di matricola del mese della Western Conference è ancora una volta Karl-Anthony Towns, che con i suoi 21.1 punti (53% dal campo) e 11.8 rimbalzi a partita si aggiudica il riconoscimento per la quarta volta in quattro mesi.

Ad Est, invece, interrompe la striscia di Kristaps Porzingis un altro giovanissimo lungo. Si tratta di Myles Turner degli Indiana Pacers. Rientrato dall’infortunio alla mano, il prodotto del Texas ha giocato benissimo nel mese di febbraio, facendo registrare medie da 13.4 punti e 6.6 rimbalzi a partita, risolvendo i problemi sotto le plance della sua squadra.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.