LeBron James ha convocato compagni e avversari per un meeting in Cina

Home NBA News

Durante la crisi fra NBA e Cina, scatenata dal tweet di Dayrl Morey, gm dei Rockets, in favore dei manifestanti di Hong Kong, i giocatori dei Lakers e dei Nets si trovavano nel Paese asiatico.

L’insider Shams Charania ha raccontato su The Athletic come i componenti delle due franchigie hanno affrontato queste ore molto delicate. Ci sarebbe stato prima un incontro fra gli atleti e il commissioner Adam Silver, poi un meeting ristretto solamente ai giocatori. A convocarlo sarebbe stato LeBron James, nelle vesti di “moderatore”, coadiuvato da Kyrie Irving e Kyle Kuzma. Nel corso di questo confronto The King avrebbe ribadito che in situazione del genere dovrebbe essere la NBA a dichiarare apertamente la propria linea, invece di lasciare ai giocatori l’onere di dire la propria di fronte ai giornalisti, esponendosi così a dei rischi. Un’idea, quella di LeBron, che avrebbe trovato d’accordo praticamente tutti i presenti.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.