LeBron James rivela il suo più grande rimpianto riguardo Kobe Bryant

Home NBA News

Dopo aver ottenuto la qualificazione alle Finals che ai Lakers mancava da dieci anni, LeBron James è tornato a parlare di Kobe Bryant. LBJ ha svelato a Yahoo! Sports che il suo più grande rimpianto riguardo il Black Mamba è un incontro che non si è mai tenuto. Il meeting risale al momento in cui LeBron è approdato a Los Angeles e sarebbe servito per ascoltare dalla viva voce di Kobe cosa significasse essere un Laker e giocare con la maglia gialloviola. Purtroppo però l’incontro non si è mai tenuto perché i due non sono riusciti a far combaciare i rispettivi incontri.

Pensavo che ci sarebbero state altre occasioni mentre adesso mi rendo conto che la vita è fatta di rimpianti e vorrei tanto che quell’incontro si fosse tenuto. Mi ricordo che quando decisi di firmare per i Lakers, Kobe mi mandò un messaggio con scritto “Benvenuto, fratello. Benvenuto in famiglia”. Per me ha significato molto perché la gente si chiedeva se potessi ancora essere utile per riportare la squadra alle Finals perciò avere la sua approvazione fu una gran cosa. Io non avevo dubbi ma sentirlo dire da lui li ha spazzati via definitivamente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.