L’effetto domino delle panchine NBA: Magic vicini a Skiles, Thibodeau rifiuterà eventuali trade, Van Gundy verso Anthony Davis

Home NBA News

Se per Rockets, Warriors, Cavs e Hawks è arrivato il momento più caldo della stagione, metà NBA è a riposo da ormai un mese abbondante. Con il draft e la Free Agency sempre più vicini è tempo di pianificare il futuro e, come è normale che sia, molte squadre sono alla ricerca di un coach prima di costruire la squadra per il prossimo anno. 

Tom-Thibodeau-New-Orleans-Pelicans-1

Al centro dei rumors ci sono inevitabilmente i New Orleans Pelicans e Tom Thibodeau. Dopo la sconfitta contro i Warriors, è stato esonerato Monty Williams e sin da subito è sembrata interessante la pista del coach di Chicago che con la sua difesa applicata alla squadra di Anthony Davis potrebbe far lievitare le quotazioni dei Pelicans. Nonostante ciò la situazione non è delle migliori a causa del pessimo rapporto che lega Thibodeau e la dirigenza dei Chicago Bulls. Il coach non ha partecipato ai workout per il Draft e la franchigia vorrebbe scambiarlo visto che ha ancora due anni di contratto, come fecero i Celtics con Doc Rivers. In giornata è arrivata puntuale la risposta di Tom che ha assolutamente chiuso a questo scenario dicendo che preferirebbe non allenare il prossimo anno piuttosto che allenare una squadra contro la sua volontà. L’ipotesi trade sembra dunque sfumata, ma non è da escludere un passo in avanti proprio dei Pelicans che sacrificando un paio di scelte potrebbero risolvere la situazione a loro vantaggio.

Il piano B di New Orleans di chiama Jeff Van Gundy (o Alvin Gentry che nei giorni scorsi è stato spesso accostato alla panchina lasciata da Monty Willians). L’attuale commentatore di ESPN ha però un contratto molto ricco e che anche in questo caso complica il tutto. Già sfumata la pista Scott Brooks, l’ex coach dei Thunder non ha accettato di essere intervistato preferendo un anno di riposo.

Novità anche in casa Orlando Magic dove il nome di Scott Skiles è sempre più quotato. Henningan avrebbe definitivamente rinunciato a Thibodeau vista la situazione precedentemente descritta e il maggior appeal dei Pelicans.

I Denver Nuggets potrebbero sorprendere tutti confermando Malvin Hunt. L’ex assistente è stato promosso dopo l’esonero di Brian Shaw ed attualmente potrebbe contare sul sostegno di tutto l’ambiente.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.