Lega Adriatica: la Stella Rossa stabile in testa, il Cibona sale al terzo posto

Home
Nolan Smith, MVP del big match tra Cedevita e Buducnost.
Nolan Smith, MVP del big match tra Cedevita e Buducnost.

Krka-Radnicki 83-57

Vittoria agevole per il Krka che si sbarazza del Radnicki al termine di un match condotto dall’inizio alla fine con estrema facilità. I ragazzi di coach Potočnik , trascinati da una grandissima prova di squadra (cinque giocatori in doppia cifra), hanno chiuso il match nei due quarti centrali, vinti rispettivamente 26-11 e 26-15.

MVP: Cristopher Booker, 21 punti, 6 rimbalzi e 3 falli subiti con uno strepitoso 8/10 al tiro.

MZT Skopje Aerodrom-Siroki Primorka 82-71

Il sorprendente Skopje, come da pronostico batte il Siroki Primorki, fanalino di coda dell’Adriatic League in concomitanza con il adar e continua a sperare in una clamorosa qualificazione alla post season. I macedoni infatti si trovano a -2 punti dal quarto posto a sole due giornate dalla fine. La missione è difficile, ma non impossibile. Il Siroki, dal canto suo, ha dato filo da torcere ai padroni di casa rimanendo in partita per 32′, prima di subire un parziale di 14-3 che ha spezzato le gambe ai bosniaci.

MVP: Ivan Marinkovic. Per il giovane giocatore serbo, una partita da 20 punti, 4 rimbalzi e 3 falli subiti.

Zadar-Stella Rossa Belgrado 53-67

Nessuna sorpresa nel match tra Zadar e Stella Rossa. Gli ospiti con questa vittoria si confermano al primo posto in classificano e ora ai biancorossi basta una vittoria nella prossima giornata contro il temibile Skopje per avere la matematica certezza della prima posizione nella post season. Dopo un primo tempo equlibratissimo (al 20′ il punteggio era di perfetta parità), Marjanovic e compagni si sono portati sul +8, ma i padroni di casa sono risuciti a tornare prepotentemente in partita (45-46 al 36′). Negli ultimi 4′ i ragazzi coach prendono il largo e vanno a vincere per 53-67.

MVP: Rasko Katic. In una partita con numerosi errori al tiro, Rasko Katic realizza 11 punti (6/9 al tiro)  e strappando anche 6 rimbalzi.

Mega Vizura-Union Olimpia Lubiana 80-85

Vittoria sofferta per l’Olimpia Lubiana in quel di Smeredevo. I ragazzi di coach Filipovski dopo aver chiuso il primo quarto sotto di 8 lunghezze riesce a reagire e in apertura di terzo quarto trova il canestro del sorpasso con Muric (48-50). La partita prosegue sul punto a punto e le due squadre arrivano al 33′ in perfetta parità (69-69). Da questo momento però l’attacco dei padroni di casa si spegne e il Mega Vizura si ritrova in un batter d’occhio sul 73-83. Lubiana batte Mega Vizra 80-85.

MVP: Sasu Salin. Con i suoi 23 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, il giocatore finlandese è stato senza dubbio il miglior giocatore del match.

Cedevita Zagabria-Buducnost Voli 76-71

Nel big match della 24esima giornata di Adriatic League, il Cedevita Zagabria conserva la seconda posizione in classifica e batte sul finale, grazie a un primo quarto praticamente perfetto, il Buducnost Voli, che ora scivola al quarto posto in classifica a +1 dal Partizan che però dovrà recuperare una partita. Il Cedevita chiude il primo quarto avanti di 9 lunghezze (27-18), ma nel corso del match il Budcnosto rimane incollato al matche e si entra negli ultimi 2′ di gioco sul punteggio di 71-71. Il Cedevita sia grazie alla spinta del suo pubblico che alla precisione ai liberi di Nolan Smith riesce a portare a casa 2 importantissimi punti in chiave playoff.

MVP: Nolan Smith. Nolan Smith, non solo realizza 25 punti totali ma distribuisce anche 5 assist e congela il match mostrandosi freddissimo dalla lunetta.

Igokea-Cibona Zagabria 55-67

Nel consueto posticipo del lunedì, il Cibona Zagabria grazie a un super secondo tempo si sbarazza dell’Igokea per 55-67 e sale al terzo posto in classifica superando il Buducnost. Dopo un primo quarto con 24 punti, l’attacco serbo nel secondo periodo segna solo 9 punti e l’Igoke a a sorpresa chiude il primo tempo avanti 34-31. Tra il terzo e il quarto periodo, i ragazzi di coach Rimac concedono ai padroni di casa solo 21 punti e portano a casa una vittoria costruita grazie a un enorme gioco difensivo e alla super prestazione di Blassingamme, autore di 17 punti e 9 assist.

MVP: Jerel Blassingamme, 27 punti, 9 assist e 8 falli subiti, prestazione immensa per il giocatore statunitense.

Partizan-Szolnoki: rinviata

Classifica:
Stella Rossa Belgrado 44 (20-4)
Cedevita Zagabria 42 (18-6)
Cibona Zagabria 40 (16-8)
Buducnost VOLI Podgorica 40 (16-9)
Partizan Belgrado 39 (15-8)*
MZT SKopje 36 (12-12)
Igokea 36 (12-12)
Krka 35 (11-13)
Olimpia Lubiana 34 (10-14)
Mega Vizura 34 (10-14)
Radnicki 32 (8-16)
Szolnoki  31 (8-15)*
Siroki 30 (6-18)
Zadar 30 (6-18)

*una gara in meno
[banner network=”altervista” size=”300X250″]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.