A Legnano non basta Martini: una Pasta Cellino stellare torna alla vittoria

Serie A2 Recap

FCL CONTRACT LEGNANO – PASTA CELLINO CAGLIARI 68-77
(11-26/23-17/21-16/13-18)

Torna alla vittoria la Pasta Cellino Cagliari che, dopo i due stop contro Biella e Scafati, riesce a strappare due punti al PalaBorsani contro la FCL Contract Legnano, in striscia positiva da due gare. Nella sfida tra due contendenti a un posto ai playoff brillano due giocatori: Matteo Martini, autore di una doppia doppia enorme da 31 punti e 11 rimbalzi, e Marcus Keene, che chiude con 21 punti (5/9 da tre), 4 assist e ben 6 rimbalzi.

Primo quarto d’ordinanza per gli uomini di Paolini, che vanno subito avanti con foga e senza lasciare spiragli agli avversari. Allegretti trascina Keene e compagni sulla doppia cifra di vantaggio e, a colpi di canestri dall’arco, Cagliari prova a creare il primo grosso strappo. Martini e Maiocco da soli possono poco, alla fine è -15 (11-26). Legnano esce dal tepore iniziale, ritrova i punti del quintetto e prova a costruire sfruttando i possessi a vuoto degli avversari. Mosley, Tomasini e Raivio firmano il 10-0 di parziale che ricuce parzialmente il divario, ma gli ospiti sono attenti e non si fanno trovare impreparati nel momento più pericoloso. Keene e ancora Allegretti segnano per il +10, un ritrovato Stephens fa lo stesso e le distanze non vanno oltre i tre possessi, con il numero 3 a chiudere con la tripla (34-43).
Il match entra nel vivo al rientro in campo dalla pausa lunga. I padroni di casa tornano ad avvicinarsi pericolosamente ai sardi, ora con il fiato dei Knights sul collo. Martini prende in spalla i suoi e diventa mattatore prima nel 12-2 che porta al -1 Legnano e poi nel minibreak di 5-0 che ribalta il risultato a favore dei biancorossi, per la prima volta avanti. Stephens prova a dare manforte nel pitturato, Allegretti e Rullo dalla media distanza; la partita è apertissima e, nonostante sia ancora la Pasta Cellino a chiudere avanti con i due statunitensi, tutto è ancora da decidere (55-59). Il “one-man-show” di Martini prosegue anche nell’ultima frazione, con le risposta del numero 13 biancorosso a Bucarelli, Allegretti e Stephens. All’ala si aggiungono Raivio e Pullazi, che segnano per il +4 a meno di 3 minuti dalla sirena. In un momento particolarmente difficile per la Academy, l’offensiva passa dalle mani dei più esperti: Rullo, Keene e ancora Allegretti sono i protagonisti nello 0-8 che capovolge il risultato a favore di Cagliari. I possessi pesano come macigni per i locali, che non riescono più a sbloccarsi con continuità. La lucidità non manca a Keene, autore di un importante 2/2 dalla lunetta e del successivo recupero su Tomasini, che innesca la tripla del game over di Rullo. I secondi finali passano senza nulla degno di nota. Alla sirena è vittoria per la Pasta Cellino Cagliari (68-77)

FCL CONTRACT LEGNANO punti: Maiocco 6, Tomasini 6, Zanelli 2, Mosley 6, Martini 31 (+11 r.), Raivio 8, Toscano 1, Pullazi 8

PASTA CELLINO CAGLIARI punti: Angius 0, Keene 21, Stephens 11, Rullo 12, Allegretti 19, Turel 2, Ebeling 0, Matrone 0, Rovatti 4, Bucarelli 8

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.