Legnano passa a Roma contro l’Eurobasket con un’ottima prestazione al tiro

Recap Serie A2

 EUROBASKET ROMA –  LEGNANO KNIGHTS 59-78

(19-16/14-27/-1316/13-19)

eurobasket

Stato di forma: Le due squadre arrivano al match entrambe dopo due trasferte. L’Eurobasket ha perso di 5 lunghezze in casa di Tortona, mentre Legnano ha sbancato Trapani con una vittoria abbondante. La classifica vede Roma con 2 punti e Legnano con 4.

Assenze: L’Eurobasket Roma dovrà fare a meno di Petrucci e Stanic: mentre il primo è in tribuna, il secondo sarà presente a referto. Per i Knights è assente Rinke.

Scelta tattica: Legnano si affida molto al tiro da tre punti che entra sovente e trova giocate atletiche sotto le plance con Mosley e Ihedioha. L’Eurobasket si affida ciecamente alle giocate di Deloach

Starting five: 

EBR: Deloach, Malaventura, Fanti, Easley, Bonessio.

LKN: Palermo, Ihedioha, Raivio, Battilana, Mosley.

La gara:

Ad aprire le danze è Ihedioha con un pulitissimo palleggio arresto e tiro da tre punti, d’altra parte risponde Malaventura dai 6.75. Le squadre giocano una fase offensiva statica, ma la giusta intensità difensiva rende piacevole il match. I padroni di casa si portano avanti con Fanti e Deloach; Easley inchioda il 16-12 e la difesa di Bonessio frena l’attacco lombardo. Tuttavia due liberi a tempo scaduto in favore degli ospiti chiudono la prima frazione 19-16. La ripresa è firmata Legnano con un parziale di 7-0 che costringe coach Bonora al time-out. In uscita non cambia la musica e la zona di Legnano fa abbassare ulteriormente le percentuali al tiro romano. Sul 21-26 Easley prova a scuotere i suoi, ma dall’altra parte 5 punti consecutivi di Navarini mantengono a dovuta distanza l’Eurobasket, 23-29. Deloach prende per mano i suoi e li guida fino al 30-31; ancora una volta i Knights provano la fuga, ispirata da due schiacciate violente di Mosley e una tripla di Raivio. Dopo 8′ il punteggio è 31-41. Le percentuali da 3 punti di Legnano sono elevatissime, come la confidenza col fondo della retina. D’altra parte l’Eurobasket non trova il giusto ritmo in attacco e diversi fischi dubbi (eufemismo) innervosiscono il capitano biancoblù Bonessio che colleziona il quarto fallo a 6″ dall’intervallo. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 33-43.

Al rientro in campo Easley e Deloach bucano la difesa disattenta degli avversari, ma a giocare contro l’Eurobasket oggi ci sono gli dei del basket che accompagnano sul fondo della retina altri tre tiri dai 6.75 di Legnano. I nervi dei romani iniziano a perdere di solidità e arriva il fallo tecnico per Deloach, mentre i Knights toccano il +15, 40-55. La partita perde di fascino a causa dei numerosi errori in campo, sia dei giocatori che degli arbitri. Deloach illumina Malaventura sul finale del quarto che termina 46-59. L’ultimo periodo assume le sembianze di garbage time, con le difese che smettono di essere aggressive e gli attacchi che escono sempre più spesso dagli schemi per tentare conclusioni autoschediastiche. Ad innervosire ancora di più la gara dei romani è il terzo tecnico fischiato all’Eurobasket, questa volta contro coach Bonora. Il susseguirsi delle azioni accompagna il cronometro allo zero, chiudendo la partita sul 59-78

Svolta della gara: Sul finire del secondo quarto e all’inizio del terzo a dare la svolta alla gara sono le percentuali al tiro da tre punti di Legnano che prende il largo.

I migliori: Deloach per Eurobasket che chiude il match con 25 punti, 7/9 ai liberi, 2/5 da tre, 8/17 da due, 4 assists e 7 rimbalzi. Raivio per Legnano chiude con 22 punti 8/11 da due, 1/3 da tre, 4 rimbalzi e 2 assists.

Tabellini:

EBR: Nardi, Lorenzi, Deloach 25, Torresani, Malaventura 7, Fanti 5, Stanic ne, Righetti 9, Easley 8, Vangelov 3, Bonessio 1, Cicchetti 1. All: Bonora

LKN: Navarini 5, Maiocco 13, Frassineti, Palermo 6, Martini 9, Ihedioha 10, Sacchettini, Gastoldi, Raivio 22, Mosley 13, Battilana. All: Ferrari

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.