Lillard e Russell come David Thompson e George Gervin: prestazioni stellari scalfite dalle sconfitte

Home NBA News

Damian Lillard e D’Angelo Russell hanno messo a referto i propri career-high alla voce “punti segnati” rispettivamente con 60 e 52 punti nella notte trascorsa. I due esterni hanno anche fatto registrare un record che non si vedeva da 14 anni nella Lega americana. I due numeri 0 sono i primi a scollinare quota 50 punti nella stessa notte dal lontano 23 dicembre 2005 quando ad inserire negli annali tale statistica furono Allen Iverson, autore di 53 punti contro gli Atlanta Hawks, e Vince Carter, che firmò 51 punti con la maglia dei New Jersy Nets ai danni dei Miami Heat.

 

Peccato però che ad accompagnare queste due grandi prestazioni siano state delle sconfitte, sia per i Portland Trail Blazers di ‘Dame-Dolla’ sia per i Warriors di ‘D-Lo’. A causa di questi risultati, i loro nomi sono stati accostati ad un altro record, ancora più lontano nel tempo, che risale al 1978 ed esattamente alla notte del 9 aprile quando David Thompson e George Gervin si sfidarono nell’ultima giornata di regular season per il titolo di migliore marcatore della stagione 1977-78. Il primo mise a segno 73 punti (di cui 32 solo nel primo quarto) perdendo la gara con Detroit ma vincendo poi il titolo personale di ‘capocannoniere’, il secondo ne mise a referto 63 ma i suoi San Antonio Spurs uscirono sconfitti contro i New Orleans Jazz di allora.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.