Limoges fa il bis contro Valencia, Langford batte il Maccabi, Micov guida il Galatasaray

Coppe Europee Eurocup
sport.err.ee

Quarta giornata di Eurocup molto positiva per le italiane, tutte vincenti contro i rispettivi avversari. Ma se Milano, Venezia, Trento, Reggio Emilia e Sassari hanno ottenuto successi, com’è andata nel resto d’Europa?

Nel Gruppo G trionfo netto del Banvit per 92-72 sul Ratiopharm Ulm, i turchi hanno potuto contare su cinque giocatori in doppia cifra tra cui i 20 punti di Dominique Johnson e i 19 di Adrien Moerman (con 14 rimbalzi). L’altro match del girone ha visto un Bayern Monaco ancora molto in difficoltà cadere in casa contro Bilbao, trascinata dai 24 punti di Dairis Bertans, autore anche dei liberi decisivi per congelare la gara sull’88-90.

Successi in trasferta per Gran Canaria e Strasburgo nel Gruppo H, rispettivamente contro Avtodor Saratov e Hapoel Gerusalemme. Gli spagnoli sono scattati solo nell’ultimo quarto, trascinati dai 19 di Travis Peterson, mentre i francesi hanno avuto vita abbastanza facile grazie ai 15 di Kyle Weems e ai 14 di Rodrigue Beaubois. Lo Strasburgo, già sul 4-0, è matematicamente qualificato alla fase successiva.

Bo McCalebb

Nel Gruppo I vittoria di Oldenburg sul PAOK Tessalonica, decisivi i 23 punti di Chris Kramer mentre l’ex Cantù Sofoklis Schortsanitis ha chiuso con 7 punti. La partita più importante era però quella tra Limoges e Valencia: i francesi, dopo aver inflitto agli spagnoli la prima sconfitta in questa Eurocup settimana scorsa, hanno bissato e vinto ancora, sempre nettamente per 82-67. 15 i punti dell’ex Mens Sana Bo McCalebb, top scorer dei biancoverdi, 11 quelli di Leo Westermann con anche 7 assist.

Nel Gruppo J, quello di Milano, l’Aris Salonicco ha battuto l’Alba Berlino, raggiungendo i tedeschi sul 2-2 e permettendo all’Olimpia di godersi una settimana da capolista del girone. Jerel McNeal è stato autentico dominatore del match con 25 punti, male invece l’ex Bologna Okaro White (6 punti). Nel Gruppo L di Venezia invece vittoria esterna dello Zielona Gora, che supera lo Zenit San Pietroburgo infliggendo ai russi la prima L delle Last32.

Trionfo russo nel Gruppo M, dove Nizhny Novgorod e Unics Kazan hanno avuto la meglio su Olimpia Ljubljana e Maccabi Tel-Aviv. Novgorod si è affidata d un sontuoso Victor Rudd da 28 punti, Kazan invece al solito Keith Langford. L’ex Milano ha segnato altri 20 punti per battere il Maccabi un’altra volta dopo settimana scorsa, per gli israeliani da segnalare la doppia-doppia dell’ex Roma Trevor Mbakwe (15 punti e 12 rimbalzi). L’Unics, che ha fatto 4/4 in queste Last32, è già alla fase successiva.

Infine, nel girone di Sassari, altro successo netto del Galatasaray sul campo del malcapitato Szolnoki Olaj, sconfitto 54-74. I turchi salgono così 3-1 e mettono un’ipoteca sulla qualificazione guidati dai 25 punti dell’ex canturino Vladimir Micov, con anche 5/8 da dietro l’arco.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.