Ljubljana ribalta Brescia e mette nei guai la Leonessa

Coppe Europee Eurocup

Pesante sconfitta per la Germania Brescia nell’ottavo turno di Eurocup: la formazione di Esposito esce sconfitta dall’Arena Stozice 73-62 contro il Cedevita Ljubljana che riesce a ribaltare anche il meno sette dell’andata e con il terzo successo consecutivo insidia il quarto posto di Brescia ora distante solo una vittoria.

Inizio di grande energia del Cedevita che sfrutta Stipanovic ed al 3′ è gia avanti 9-3 (Cain 2 falli) con coach Esposito costretto al timeuout. Horton e Vitali dalla lunga distanza rimettono immediatamente in carreggiata Brescia (13-13), la quarta bomba della frazione per i biancoblu (4/7 da 3 nel quarto) firmata Lansdowne vale il 13-16 al 7′, vantaggio esterno poi confermato alla prima sirena, 19-20.

Festival delle palle perse in avvio di secondo quarto, ne trae giovamento Ljubljana che con un parziale di 12 a 4 aperto e chiuso dalle triple di Kruslin scava un piccolo solco al 15′, 31-24 e nuova sospensione biancoblu. Al rientro continua la siccità offensiva dei viaggianti tra palle perse e tiri mal costruiti, il Cedevita ne approfitta e con una tripla a fil di sirena va in doppia cifra di vantaggio al 20′, 38-26.

E’ una Leonessa diversa quella che si presenta in campo dopo l’intervallo lungo: cinque di Abass rimettono in partita la Germani (38-35al 23′), Horton sbaglia la tripla della parità così gli sloveni riprendono fiato con i liberi di McIntyre ed il canestro pesante di Muric (47-42 al 28′). Brescia riprende a litigare col canestro, ma limita i danni alla terza sirena, 51-43.

L’apertura di ultima frazione è ancora di marca biancoverde: Kruslin e Hopkins danno il massimo vantaggio all’Olimpija sul +13 (58-45 al 35′) che sembra poter chiudere in scioltezza. Le triple di Abass e Horton dimezzano il divario (62-56 al 37′), Zerini fa 0/2 dalla lunetta e condanna Brescia a giocare esclusivamente per mantenere il vantaggio della differenza canestri negli scontri diretti (+7 Germani all’andata): con 18″ da giocare Lansdowne sbaglia la rimessa e regala un facile contropiede a McIntyre che segna e subisce il fallo di Zerini per il +9 Cedevita, 71-62 con 16″sul cronometro. Horton, dopo il timeout di Esposito, sbaglia da sotto e rimette in discussione la qualificazione alle Top 16 della Leonessa.

Olimpija Lubiana: Kruslin 11, Boatright 14, Krampelj, Hopkins 12, Muric 5, Mulalic, Miller-McIntyre 14, Blazic 1, Stipanovic 8, Zagorac, Simonovic 2, Zirbes 6. All. Rimac

Germani Brescia: Zarin 2, Warner 2, Abass 10, Cain 4, Vitalia 5, Laquintana 4, Lansdowne 10, Naoni, Guariglia, Horton 13, Moss 10, Sacchetti 2. All. Esposito

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.