LNB Pro A, Francia, 12° giornata: Limoges crolla all’overtime, Strasburgo di misura

Estero Home

Cade il Campione di Francia in carica, il Limoges, dopo un supplementare contro Chalons-Reims, mentre i rivali dello Strasburgo colgono l’occasione per riprendersi la vetta solitaria, uscendo indenne da Chalon. Positiva la prova del Nanterre, che schianta l’Orleans, mentre il Gravelines viene martellato pesantemente dall’ASVEL Lione.

Adrien Moerman http://sport24.lefigaro.fr/
Adrien Moerman
http://sport24.lefigaro.fr/

Si parte con un grande upset, Chalons-Reims condanna il Limoges alla seconda sconfitta stagionale, dopo un supplementare ai limiti della perfezione, chiudendo il match con un parziale di 20-9 in cinque minuti, mentre il Limoges spreca i cinque punti di vantaggio accumulati all’intervallo (37-42) e cede nel finale. Super prestazione di Mark Payne, con 21 punti, sei rimbalzi e sette assist, mentre per il Limoges sugli scudi il solito Moerman con 15 punti e undici rimbalzi. Strasburgo riesce ad uscire con la W dal parquet di Chalon-Saone, soffrendo parecchio in apertura, quando si trova sotto di sette dopo dieci minuti (17-10), ma riesce ad incanalare la partita sul binario giusto e la volata finale premia i ragazzi di Collet, nonostante la scarsa vena realizzativa dei giocatori (Leloup migliore dello Strasburgo con 12 a referto).

Orleans regge venti minuti, per poi crollare al cospetto del Nanterre: nonostante il 65% al tiro da due per gli ospiti, il Nanterre domina a rimbalzo e nel secondo tempo piazza il sigillo e si porta a casa la partita (35-25 negli ultimi 20 minuti). Venti punti a testa per Jamal Shuler e Derrick Nix. Pesante tonfo del Gravelines, che incassa ventitré punti di scarto dall’ASVEL Lyon, che domina fin dalla palla a due. Da segnalare il 61% da due e 42% da tre per i padroni di casa, polveri bagnate per il Gravelines, che tira col 38% in area, ancora peggio da 3 con cinque triple su ventidue tentativi (22%).

Vittorie esterne per Rouen e Dijon: i primi regolano con fatica il fanalino di coda, Boulogne, con il punteggio di 61-66; mentre i secondi vincono e convincono in casa del Nancy, trascinati da Steven Gray, autore di 23 punti. Bourg-en-Bresse non conosce il termine vittoria: tonfo esterno a Cholet, con il punteggio di 91-77. La svolta arriva nel secondo quarto, quando i padroni di casa segnano 37 punti e prendono il largo, grazie ai 21 di Chris Oliver. Ottima performance del Paris-Levallois, che stende in trasferta LeHavre, prendendo le redini del match nel secondo quarto, allargando la forbici e chiude con lo score di 73-87.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.