L’NBA annuncia i “vantaggi” per i giocatori che verranno vaccinati contro il COVID-19

Home NBA News

L’NBA e l’associazione dei giocatori NBA hanno raggiunto un accordo per offrire vantaggi ai giocatori, agli allenatori e allo staff vaccinati contro il COVID-19. In un memorandum rilasciato mercoledì ai media, tra i vantaggi aggiunti c’è il fatto che i giocatori non devono più mettersi in quarantena in caso si contatto con il virus, un protocollo che ha fatto perdere ai giocatori diverse partite.

Shams Charania di The Athletic ha riportato le modifiche ai protocolli anti COVID-19 della NBA, che potrebbero finalmente placare i giocatori dopo aver precedentemente espresso il loro dispiacere.

– Nessuna quarantena per chi entra in contatto con positivi
– Nessun test PCR nei giorni di riposo
– Possibilità di interagire con qualsiasi altra persona a casa (non al bar, club, lounge)
– Possibilità di andare ai ristoranti all’aperto
– Possibilità di vedere quattro persone durante le trasferte senza test preliminari
– Possibilità di lasciare la camera d’albergo in qualsiasi momento
– Partecipare a eventi di marketing di persona
– Avere riunioni di squadra di persona
– Il test PCR può essere effettuato all’inizio della giornata (prima delle 17:00)
– Nessuna mascherina nella struttura di allenamento

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.