Lo scontro salvezza è di Pesaro: Pistoia lotta ma si arrende a McCree

Home Serie A Recap

OriOra Pistoia- Vuelle Pesaro 77 81
(17-30, 46-46 62-60)


Lo scontro salvezza è di Pesaro, che domina il primo quarto, si perde nel sexondo, poi è brava a rimontare nel finale dal meno quattro. Decidono Blackmon e McCree(53 punti in due). Vittoria pesantissima per la formazione di Boniciolli, che vola a 12 punti e con il 2-0 su Pistoia, sempre ultima a 8 a cui non basta Peak, determinante nell’ultima fuga, mentre Dominique Johnson sbaglia due tiri sul più bello e forse è ai saluti.
Partenza sprint di Pesaro con 4 a fila di Mockevicius e una tripla di Artis (2-7), che vola in penetrazione per il 3-11 del 4′.Dominique Johnson, forse all’ultima partita in maglia Pistoia, imbuca il meno sei, ma ancora Mockevicius ricaccia i padroni di casa indietro (9-17). Pistoia protesta per un paio di fischi dubbi, Pesaro ringrazia e Mc Cree la porta a +11 (ottavo punto per lui). Ramagli si rifugia in timeout: Martini e Gladness entrano e segnano, ma la difesa su McCree fa acqua da tutte le parti: un suo canestro e fallo vale il doppiaggio sul 14-28. Primo quarto durissimo per Pistoia che chiude sotto 17-30, mentre il pubblico sommerge di fischi gli arbitri.
Pistoia riparte decisamente meglio: D.Johnson trova subito la bomba del 22-30 e poco dopo Della Rosa, preferito all’altro Johnson, ruba palla e spara da fuori: è il meno 5 che apre la crisi di Pesaro. Martini recupera ancora (27-30) infiammando i tifosi del Palacarrara. Sul più 2 Artis sblocca i suoi con cinque di fila (29-36): stavolta timeout per Ramagli: Martini e a Peak spingono il nuovo break fino al 37-38 del 16′. Il sorpasso arriva con la penetrazione di K.Johnson sul 39-38, ci pensa Mc Cree con un missile a riportare avanti la Vuelle (41-43). Venti minuti di rara intensità si chiudono con la tripla di D.Johnson, col fallo, che vale la parità di metà gara.
Pistoia si porta in avvio del terzo sul massimo vantaggio con K Johnson (50-46): Artis sale a quattro falli al 23′, Della Rosa entra e colpisce . Pesaro ha una manovra lenta e non riesce più a innescare Mc Cree e allora ci pensa Blackmon con 4 a fila a ritrovare il 54 pari. Un fischio a Peak fa esplodere il Palacarrara ma ancora Blackmon punisce dalla lunetta e sempre lui ruba e schiaccia: 54-58, break di 8-0. Pistoia lotta e pareggia con una schiacciata di Gladness. Al 30′ siamo 62-60 con un’invenzione di K.Johnson in scorribanda.
Si ricomincia col quarto fallo di Peak e con Blackmon che sale a 19 punti: Mc Cree si sveglia con 4 a fila (64-66), ma ancora Blackmon buca la difesa e Zanotti a rimbalzo dà il 4 alla Vuelle a metà dell’ultimo quarto.Artis rientra ma fa subito il quinto fallo: brutta botta per Pesaro, che subisce i punti di D.Johnson e poi la tripla di Peak. Nuovo vantaggio Pistoia (72-70): ancora lui ruba una palla pesante e deposita il +4.Palasport in fiamme, ma non è finita: Mc Cree e Blackmon pareggiano, poi ancora uno scatenato Peak diventa eroe con la tripla dall’angolo del 77-74.

Studio Fotografico Daniele Lenzi
————————-
Foto di:


Pesaro non molla e Mc Cree (a quota 26) segna il canestro del vantaggio in penetrazione dopo un rimbalzo lungo: 77-78 a 50 secondi dalla fine. D. Johnson sbaglia in penetrazione, dall’altra parte sbaglia anche MC Cree ma il più lesto a rimbalzo è Murray.
Palla a Pesaro a dodici secondi dalla fine: McCree fa 2/2 dopo il quinto fallo di Krubally e la Vuelle vola a +3. Rimessa per Pistoia, ancora D.Johnson colpisce il ferro e Zanotti la chiude dalla lunetta. Finisce 77-81.


Pistoia: Bolpin, Della Rosa 5, Johnson K. 9, Peak 14, Krubally 9, Auda 4, Di Pizzo, Martini 11, Querci, Severini, Johnson D. 14, Gladness 11. All. Ramagli
Pesaro: Blackmon 25, Mc Cree 28, Artis 13, Murray 2, Conti, Tognacci, Ancellotti 2, Alessandrini, Monaldi, Shashkov, Zanotti 5, Mockevicius 6. All. Boniciolli

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.