Lo strano infortunio di Steph Curry contro gli Houston Rockets

Home NBA News

I Golden State Warriors sono tornati alla vittoria nella notte contro gli Houston Rockets: la squadra di coach Steve Kerr è stata guidata dai 23 punti di Jordan Poole e dalla tripla doppia da 16+12+10 di Draymond Green, mentre dall’altra parte non sono bastati i 25 di Kevin Porter Jr. e i 21+9 di Christian Wood.

Durante il terzo quarto, i dubs hanno attraversato degli attimi di terrore, quando la stella della squadra, Steph Curry, è caduto fuori dal campo sbattendo contro degli scalini di metallo dopo aver effettuato un tiro da 3 punti:

 

Curry è stato costretto ad abbandonare la partita e non fare più ritorno: dopo il match, coach Steve Kerr ha però dichiarato che Curry non avrà bisogno di ulteriori accertamenti, che probabilmente salterà la prossima gara contro Memphis ma che l’infortunio non è grave.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.