Lo Zalgiris esce vincente dalla battaglia di Madrid. Vittoria decisiva per i playoff

Coppe Europee Eurolega Home

REAL MADRID – ZALGIRIS KAUNAS: 86-93

(27-25, 10-21, 23-20, 26-27)

La grinta di Brandon Davies è il simbolo dello Zalgiris. L’americano, decisivo nel quarto quarto, firma una doppia doppia da 27 punti e 10 rimbalzi smantellando ogni tentativo di rimonta del Real Madrid. Dopo essere stati sotto anche di 16 punti, i Blancos completano il recupero nell’ultimo parziale con un Anthony Randolph da 17 punti e un Eddy Tavares da 22 (10/10 dal campo), ma a differenza delle gare con Milano e Panathianikos, non riescono a portare a casa la 23esima vittoria della stagione. Così, i lituani si conquistano l’ultimo posto disponibile ai playoff.

L’intensità è quella dei playoff, quelli che lo Zalgiris vuole raggiungere su un campo molto difficile come quello del Real Madrid. La storia del primo quarto racconta 10 minuti intensi punto a punto. Gli spagnoli attaccano forte il pitturato con un impeccabile 12/16 della prima frazione distribuito tra i principali attaccanti in Ayon, Carroll e Randolph. I lituani necessitano completezza e si fanno rispettare con un iniziale 8/14 da dentro e un preciso 3/6 da oltre l’arco per tenere il passo dei padroni di casa.

Nel rimettere piede sul campo, gli uomini di Jasikevicius agguantano il vantaggio con due triple di Walters e Milaknis per il 29-33. Il Real continua a martellare sotto canestro, il canestro di Taylor fa 15/19 da due complessivo ma la macchina quasi perfetta dei Blancos si inceppa sul più bello. Lo Zalgiris ringrazia e usa la stessa arma degli avversari per prendersi di carattere la testa della gara. Davies è incontenibile sotto canestro, mentre la difesa del Real fatica a contenere il pick-n-roll tra Walkup e Kavaliauskas. I lituani doppiano la squadra di Pablo Laso nel secondo quarto nel parziale di 10-21 e vanno a riposo sul 37-46.

Al rientro dagli spogliatoi sul campo c’è tutto, ma mancano i punti. Nei primi 3 minuti del secondo tempo, le due squadre fanno 0/8 complessivo dal campo raffreddando i polpastrelli. A riaccendere i fuochi è Grigonis, a 6:41, con una tripla da quasi metà campo che dà il via ad una striscia di canestri consecutivi  che permettono allo Zalgiris di allungare sul 43-56. White manda a segno i punti numero 14, 15 e 16 e una tripla a 2:30 dall’ultima pausa, ma gli ultimi 120 secondi sono tutti del Real. I blancos insediano di nuovo l’area. Prima Randolph e poi Tavares sono i principali fautori del 60-66 che chiude al 30esimo.

L’ultimo quarto è la battaglia dei lunghi. Sono ancora Tavares e Randolph a prendersi la squadra sulle spalle e cercare di contrastare un Brandon Davies strepitoso. Dal 72-74, il Real pareggia a quota 74 e poi mette la freccia coi punti da oltre l’arco del suo lungo ex Knicks. L’americano dello Zalgiris vede solo il canestro e per i Blancos è un danno quando neanche più Tavares riesce a fermare dall’alto dei suoi centimetri il numero 0. Per Davies, dal 74-76 alla fine, arrivano 12 punti consecutivi che fanno decollare i lituani verso i playoff. Al Wizink Center termina 86-93.

Real Madrid: Tavares 22 punti e 7 rimbalzi, Randolph 17, Carroll 11; 

Zalgiris Kaunas: Davies 27 punti e 10 rimbalzi, Kavaliauskas 10; 

Qui tutte le statistiche complete 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.