Lo Zalgiris tenta la rimonta nel quarto quarto ma a vincere è il Panathinaikos

Coppe Europee Eurolega

ZALGIRIS KAUNAS 85-86 PANATHINAIKOS

(16-19, 17-22, 20-23, 32-22)

Sfiora l’impresa la squadra di Jasikevicius, costretta a inseguire il Pana da metà primo quarto per il resto della partita. I greci arrivano anche sul + 16 nel terzo quarto, guidati dal solito Calathes (19 punti e 12 assist) che ha però seguito gli ultimi concitati minuti dalla panchina per i cinque falli commessi. I primi minuti sono tutti a firma Leday che segna 11 dei primi 13 punti dei lituani, poi Calathes inizia a macinare il suo gioco e dal 16-17 il Panathinaikos non si volterà più indietro. Però, dopo aver allungato fino al massimo vantaggio (35-51) grazie anche a un positivo Deshaun Thomas, si scalda Lekavicius che a cavallo degli ultimi due quarti rimette in piedi una partita che sembrava ormai persa e lo Zalgiris può così giocarsi gli ultimi minuti mettendo il fiato sul collo del Pana. Landale segna due triple importanti per ritornare a -5 (71-76), Ulanovas e Grigonis rispondono a un Fredette non ispiratissimo, Papapetrou prova a mettere il sigillo finale con una schiacciata (che suggella un’altra partita molto ben giocata dopo i 39 punti di settimana scorsa) ma a 2 secondi dalla fine, sull’86-81, Wesley Johnson commette fallo su una tripla di Milaknis che riporta così i suoi a -2. Il lituano tenta di sbagliare il libero supplementare per cercare di prendere il rimbalzo offensivo ma la palla entra, lo Zalgiris riesce a spendere il fallo su Rice con ancora 1.6 sul cronometro ma il play americano sbagliando apposta il secondo libero lascia solo il tempo per l’ultima preghiera che non va a bersaglio permettendo al Panathinaikos di vincere così una partita sudatissima.

Zalgiris: Leday 15, Lekavicius 14, Landale 12.

Panathinaikos: Calathes 19, Thomas 13, Papapetrou 12.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.