L’Oaka è impenetrabile: il Panathinaikos doma il Maccabi

Coppe Europee Eurolega Home

PANATHINAIKOS 89 – MACCABI TEL AVIV 76

(25-21, 49-43, 67-56, 89-76)

Il Maccabi segna il primo canestro del match, prima di disputare un match a rincorsa continua, con il Panathinaikos in grado di condurre sempre, ma mai di ammazzare definitivamente i rivali, se non nel finale. Lekavicius e Gist sono i trascinatori del primo tempo, ma Cole è un bruttissimo cliente per la difesa greens nel primo tempo. L’ex Miami porta i suoi più volte a un solo possesso di distacco, ma il Pana ha sempre le armi per rispondere, dai due sopraccitati alle micidiali bombe di Rivers. Nel terzo quarto il vantaggio tocca con stabilità la doppia cifra, grazie alla crescita produttiva di Rivers e Singleton, mentre tra gli ospiti scompare pian piano Cole, con il solo Jackson a provare a ergersi solitario trascinatore. Gli israeliani tentano un ritorno nel quarto finale, ma non si spingono oltre il 74-67 siglato da una tripla di Thomas. I greci rispondono subito al fuoco avversario e gli ultimi minuti sono di disarmente accademia, con un attacco in grado di mandare 5 uomini in doppia cifra, di cui 2 in doppia doppia. Segnali di dominanza netta, di una partita in discussione e di una vittoria probabilmente mai stata in dubbio.

TABELLINI: Panathinaikos: Singleton 14 (+ 10 rimbalzi), Rivers 15, Pappas 14, Denmon 9, Gist 15 (+ 10 rimbalzi), Vougioukas 2, Kalaitzakis, Lekavicius 13, Gabriel 3, Auguste n.e, Antetokoumpo 1, Lojeski 3

Maccabi Tel Aviv: Thomas 9 (+ 8 rimbalzi), Mashour n.e, Roll 4, Kane 9, Tyus 12, Dibartolomeo 2, Cohen 3, Cole 14, Bolden 4, Parakhouski 6, Zoosman, Jackson 13 (+ 6 assist)

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.