Lonzo Ball sul fratello LaMelo: “Prima scelta? E’ sotto i riflettori da quando ha 15 anni”

Home NBA News

Il prossimo Draft vedrà con ogni probabilità LaMelo Ball iniziare la propria carriera NBA come una delle primissime scelte, forse addirittura la prima assoluta anche se di recente l’infortunio subìto lo ha penalizzato (ESPN lo ha retrocesso terzo nelle gerarchie nell’ultimo Mock Draft). Fin dai tempi di Chino Hills, quando giocava coi fratelli maggiori Lonzo e LiAngelo, LaMelo era da molti considerato il più talentuoso della famiglia, per poi perdersi un po’ negli anni scorsi tra esperienze in Lituania e in JBA, la Lega fondata dal padre LaVar, e college completamente saltato.

Lonzo Ball, seconda chiamata assoluta al Draft 2017, ha speso parole importanti per il fratellino in una recente intervista al New York Post. Tra le franchigie che potrebbero avere una scelta molto alta al prossimo Draft infatti ci sono anche i Knicks, non esattamente la squadra più semplice dove iniziare la carriera quando si hanno 19 anni. Secondo Lonzo però LaMelo non avrà problemi in ogni caso:

LaMelo potrà aiutare qualsiasi squadra lo scelga, può aiutare molto. I Knicks? Certo. Penso che lo sceglierà chiunque avrà la prima chiamata assoluta. E’ sotto i riflettori da quando ha 15 anni, e in più io sono già passato attraverso tutto questo: può contare sul mio supporto. Per quello che ha fatto sia oltreoceano che al liceo, onestamente, penso sia una probabile prima chiamata. Sta uccidendo [sportivamente, ndr] degli adulti in Australia, in un campionato davvero di buon livello. Quindi mi aspetto lo stesso in NBA, è diverso da tutti gli altri. Spero che ci riesca dalla prima partita che giocherà, mi piacerebbe molto.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.