Lorenzo Sanz, ex presidente del Real Madrid, si spegne a causa del coronavirus

Estero

Il coronavirus fa la sua prima vittima nel mondo del basket: è morto oggi, a causa del COVID-19, l’ex presidente del Real Madrid, Lorenzo Sanz. Il 76enne spagnolo era stato a capo dei Blancos e della loro polisportiva dal 1995 al 2000, quando fu sostituito dall’attuale presidente Florentino Perez.

Successivamente Sanz ha proseguito il proprio impegno nello sport esclusivamente col calcio, cercando prima di acquistare il Parma e successivamente il Bari, in entrambi i casi senza successo. Nel 2006 divenne presidente del Malaga, carica che ha ricoperto fino al 2010. Nel basket, da presidente, Sanz vinse una Liga e una Coppa Saporta col Real.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.