Orlandina

L’Orlandina resiste agli attacchi di Reggio e l’affonda nell’ultimo quarto

Home Serie A Recap

GRISSIN BON REGGIO EMILIA 69-75 BETALAND CAPO D’ORLANDO

(20-16, 21-21, 12-18, 16-20)

Capo d’Orlando comincia bene l’impegno odierno di campionato andando subito avanti 0-4, il vantaggio dura però un paio di minuti ed è così che ci ritroviamo 6-6 al 4′. Il primo vantaggio reggiano arriva sul 9-8, che si allunga poi a 11-8. Sono cinque punti in fila di Della Valle. Arriva poi un parziale ospite di 0-6, subito tamponato dalla tripla per il 14-14 di Markoishvili. L’allungo finale per il 20-16 è frutto di Candi e Nevels. Il secondo quarto degli ospiti si apre con una bella conclusione da tre punti a segno da parte di Kulboka (20-19). I siciliani riescono anche a portarsi in vantaggio per 22-23, con i reggiani che sembrano incapaci di contrattaccare. L’unico a segnare per i padroni di casa è Amedeo Della Valle, autore di una conclusione da due per i punti ventuno e ventidue dei suoi più due liberi per il sorpasso sul 24-23 e un altro canestro subito dopo in risposta al nuovo vantaggio ospite. Reggio riesce poi a prendere le distanze con i canestri Markoishvili prima e Wright poi, portandosi sul 30-25. La risposta ospite non si fa attendere: due tripla in fila per Capo e sorpasso sul 30-31. L’ennesimo contro sorpasso arriva a un paio di minuti dalla fine della frazione, con Della Valle che manda a segno la tripla del 36-35. Arrivano subito dopo altri cinque punti in fila del classe 1993: prima una schiacciata e poi una seconda tripla (16 punti per lui nel quarto). Si va all’intervallo lungo sul 41-37.Orlandina

A Capo bastano due minuti nella ripresa per trovare il pareggio impattando a quota 44. Al 36′ arriva anche il sorpasso sul 46-48 a firma Kulboka, che subito dopo piazza anche la tripla che porta la gara a due possessi di distacco. Reggio non demorde e riesce con un parziale di 5-0 a pareggiare (51-51). Alla fine però emerge Capo che si guadagna due punti di vantaggio sulla sirena grazie al canestro di Wojciechowski per il 53-55. Il trend positivo con cui gli ospiti avevano chiuso la terza frazione continua nell’ultimo quarto: un break iniziale di 0-6 per il 53-61 permette di raggiungere il massimo vantaggio nella partita. Tre triple in fila permettono a Reggio di ribaltare clamorosamente la situazione (62-61). Anche se poi Edwards e Ikovlev riportano la situazione dalla parte ospite con un canestro da due e un da tre (62-66). Il vantaggio siciliano si mantiene anche grazie alle triple di Atsur, che segna anche quella del 67-72 al 38′. A lui fa poi eco Kulboka che manda Reggio di nuovo a meno otto. Alla sirena il tabellone recita 69-75.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Candi 5, Nevels 5, Wright 8, Markoishvili 13, De Vico 2, Della Valle 26, Mussini 9, Bonacini NE, Reynolds 1, Sanè 0

BETALAND CAPO D’ORLANDO: Ihring 6, Alibegovic 0, Wojciechowski 6, Kulboka 19, Ikovlev 12, Carlo Stella NE, Delas 6, Strautins 0, Laganà NE, Atsur 13, Donda NE, Edwards

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.