Luigi Datome valuta la prima stagione in NBA: “Esperienza magnifica”

Home
La mappa di tiro di Gigi Datome nella sua stagione da rookie
La mappa di tiro di Gigi Datome nella sua stagione da rookie

Una stagione deludente dal punto di vista dei risultati sia per i Detroit Pistons che per il “nostro” Luigi Datome, che solo poco più di un anno fa aveva lasciato l’Italia e la Virtus Roma per volare in NBA e iniziare una nuova avventura. Molti mesi dopo non sono pochi i rimpianti per una stagione vissuta ai margini del roster dei Pistons, con sole 34 presenze in campo e 7.0 minuti di media giocati, producendo 2.4 punti di media con 1.4 rimbalzi. Il sardo non si è però dato per vinto e ha utilizzato Facebook per fare un bilancio, positivo, della stagione appena conclusasi:

La mia prima stagione NBA si è conclusa. È stata lunga ed a tratti pesante mentalmente, ma sicuramente un’esperienza magnifica. Anche nei brutti momenti. Dispiace non aver centrato i playoff ma evidentemente questo risultato era quello che abbiamo mostrato di meritare in campo. Pur non avendo giocato molto credo comunque di aver imparato tanto e mi sento un giocatore migliore rispetto a quando ho iniziato la stagione. Ora un po’ di riposo dopo 22 mesi quasi ininterrotti di basket. Ritornerò fra un paio di settimane a Detroit per lavorare individualmente. Chi si ferma è perduto! Grazie ai tifosi dei Pistons in tutto il mondo per il continuo supporto e ai tifosi italiani che non sono stati da meno!

Insomma, risultati non dei migliori ma un’esperienza indimenticabile e senza dubbio fondamentale in quella che sarà la carriera di Datome. L’anno prossimo l’italiano scenderà di nuovo in campo con i Pistons e chissà che non riesca a togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.