Luigi Gresta non farà più l’allenatore: diventerà procuratore sportivo

Serie A News

Luigi Gresta, storico allenatore di Serie A ed A2 del campionato italiano, ha deciso di lasciare la carriera di coach per diventare procuratore sportivo, come riferito a Sportando.
Il 45enne coach pesarese ha un contratto con la Bawer Matera fino al 24 aprile quindi non potrà esercitare nessun’altra professione fino a quella data ma poi non siederà più su un’altra panchina di un club, forse.
La scelta di diventare procuratore sportivo è condizionata dall’età, perché a 45 anni è difficile cambiare completamente la propria vita, perciò è stato “costretto” a rimanere in ambito cestistico, ecco allora la scelta di diventare procuratore.

Nonostante si muova nell’ambito cestistico dal 1987, ha ancora alcuni sogni nel cassetto da realizzare che ormai, probabilmente, rimarranno tali: allenare la squadra della sua città, Pesaro, poter tornare ad allenare ad Avellino, piazza molto calda e che ha amato e infine allenare nella capitale perché Roma è sempre Roma.

Qui potete trovare l’intervista completa realizzata da Paolo De Persis a Sportando.

(mondopadano.it)
(mondopadano.it)
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.