L’Ungheria controlla dall’inizio alla fine contro la Repubblica Ceca, Hanga flirta con la tripla-doppia

Nazionali
fiba.basketball

E’ Adam Hanga l’indiscusso leader dell’Ungheria che coglie la prima vittoria di questo Eurobasket: il neo-giocatore del Barcelona flirta con la tripla-doppia (31 punti, 8 assist e 8 rimbalzi) e trascina i suoi ad un successo quasi mai in discussione nell’arco dei 40′, con tanto di show dall’arco (6/9 da tre punti).

L’Ungheria mette le cose in chiaro fin dai primi minuti, partendo con un parziale di 13-2 in cui Hanga sigla 7 punti, il copione cambia leggermente solo sul 22-10, quando la Repubblica Ceca ha uno scatto di orgoglio e chiude in crescendo il primo quarto, sotto 23-16. Hanga, che nel frattempo coinvolge anche numerose volte i compagni, e Allen respingono i tentativi di avvicinamento biancoblu, il canestro di Vojvoda vale il nuovo +13 che Satoransky riesce a ridurre in vista dell’intervallo, a cui si arriva sul 44-33.I cechi tornano sotto la doppia cifra di svantaggio nel terzo periodo, quando una tripla di Palyza vuol dire -7: anche stavolta è Hanga, con canestri e assist, a tenere a distanza di sicurezza i suoi, una schiacciata di Auda chiude il penultimo quarto sul 66-58. Attacchi meno prolifici nell’ultima frazione: Hruban spaventa gli ungheresi col canestro del -6, segue però un gioco da tre punti di Zoltan Perl e due giocate del solito Hanga che rendono ancora tutto inutile. La Repubblica Ceca non riesce ad avvicinarsi più di così, il risultato finale è 85-73.

 

Ungheria – Repubblica Ceca 85-73

(23-16; 21-17; 22-25; 19-15)

Ungheria: Rujak NE, Allen 10, Keller 6, Wittman NE, Hanga 31, Vojvoda 18, Kovacs, Toth NE, Ferencz 3, Perl 12, Karahodzic 2, Eilingsfeld 3.

Repubblica Ceca: Auda 15, Hruban 12, Satoransky 18, Welsch, Palyza 18, Sirina, Svrdlik 4, Peterka 2, Bohacik 2, Kriz 2, Kyzlink NE.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.