Magic Johnson ammette di sentirsi nervoso quando vede un’auto della polizia

Home NBA News

La leggenda dei Los Angeles Lakers, Magic Johnson, rivela che ancora oggi, la semplice vista dei veicoli della polizia lo rende nervoso. L’Hall of Famer sa che tutti, in particolare gli afroamericani, indipendentemente dal loro nome o status, hanno poco o nessun margine di errore quando si tratta con la polizia nel “momento difficile” di oggi, come dice Johnson.

“Quando vedo un’auto della polizia, mi innervosisco ancora e devo fare tutto nel modo giusto per assicurarmi, primo, di non essere fermato, secondo, se vengo fermato, che tutto vada per il meglio”.

La leggenda dei Lakers consiglia ai genitori di avere conversazioni difficili ma importanti con i loro figli e di ricordare loro costantemente di stare molto attenti nell’affrontare situazioni come questa. Ricorda come suo padre ha discusso di questi problemi con lui da giovane e come è stato anche in grado di trasmetterlo ai suoi figli e alla comunità.

“Non è il momento per essere un ragazzo duro”, aggiunge.

Molti discorsi come quello di Johnson e Waters sono stati fatti negli ultimi mesi dopo le tragiche uccisioni di Breonna Taylor e, più recentemente, di George Floyd, entrambi morti nelle mani di agenti di polizia. Taylor, 26 anni, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco nella sua casa di Lousville, Kentucky, nel marzo di quest’anno, mentre Floyd, 46 anni, è morto soffocato mentre un agente di polizia si inginocchiava sulla testa a Mineapolis, Minnesota, a maggio. La morte di Floyd ha scatenato proteste in tutto il mondo per provare a combattere per l’uguaglianza e la giustizia razziale.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.