Malcolm Delaney appoggia Messina: “In Europa, se perdi una partita è la fine del mondo”

Home Serie A News

Nella giornata di oggi, Ettore Messina è intervenuto in una trasmissione podcast serba, parlando, tra le altre cose, delle differenze tra la pallacanestro europea e quella NBA, lamentando la troppa pressione sulla singola partita nel vecchio continente.

Il playmaker americano dell’Olimpia Milano Malcolm Delaney è intervenuto sulla questione su Twitter, lui che ha vissuto per due stagioni la NBA con la maglia degli Atlanta Hawks, spalleggiando il suo attuale allenatore: “Il coach ha detto una grande verità: in Europa, se perdi una partita o ne giochi male una, è la fine del mondo in molti ambienti. Non c’è la stessa pressione partita per partita in NBA rispetto che in Europa. E parlo così perchè ho vissuto le due realtà, non parlo da esterno. I due mondi non si avvicinano nemmeno. Dopo una sconfitta, qui nessuno parla, sembra un funerale, dopo due sconfitte sicuramente spesso qualcuno viene pure cacciato“.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.