Mantova la spunta all’overtime: Ravenna battuta nonostante un super Smith

Home Serie A2 Recap

POMPEA MANTOVA – ORASI’ RAVENNA 88-81

(24-17, 12-21, 21-21, 17-15, 14-7)

Partenza molto convicente degli Stings che si portano subiti sul 10-3 grazie alle realizzazioni di Maspero (tripla), Ghesretti, Morse e Veideman e coach Mazzon è costretto a chiamare timeout. Ravenna continua a faticare in attacco anche per merito della difesa biancorossa, trovando infatti solo tira da 3 punti di Smith (2 bombe) e l’ex Gandini. La Pompea continua a produrre un ottimo gioco con Veideman che realizza 6 punti consecutivi e Raspino che va ad inchiodare al ferro il canestro del 18-9. L’Orasì comunque riesce a ricucire in parte lo svantaggio con la triple di Marino e Smith (24-17). La seconda frazione si apre con il bel canestro di Montano a cui fanno eco successivamente quelli di Smith (altra tripla e canestro da 2) che riportano il match in parità (26-26). La Pompea (solo 2 liberi di Poggi realizzati in 5 minuti) ritorna a segnare con Morse e Ghersetti (canestro +fallo) mentre Smith continua a bombardare coadiuvato da Hairston e Cardillo portando a +2 il vantaggio sulla Pompea (32-34). Prima dell’intervallo lungo da registrare una bella penetrazione di Poggi e l’ennesima bomba del pistolero Smith (già 20 punti realizzati) e il tabellone dice +2 Ravenna (36-38).

Nel terzo periodo Mantova parte col piede giusto realizzando immediatamente 2 canestri con Maspero e Veideman ma Smith è letteralmente ‘on fire ‘: segna 15 punti consecutivi conditi da 2 triple (8/10) e 2/2 ai liberi (46-53). La Pompea ha un attimo di sbandamento ma poi si riprende grazie a Visconti che prima realizza un gioco da 3 punti e poi subisce fallo sul tiro dalla lunga distanza (3/3 ai liberi) e a Poggi che segna il canestro del sorpasso (54-53). Smith riporta nuovamente in vantaggio Ravenna segnando un canestro dal limite dell’area e realizzando 3 liberi dalla lunetta (57-59). Nell’ultimo quarto gli Stings alzano i ritmi rimettendo di nuovo la testa avanti con Poggi e Vencato (63-59) ma Ravenna risponde colpo su colpo con uno scatenato Montano (8 punti in rapida successione) e Cardillo (68-70). Negli ultimi secondi la partita è al cardiopalma e punto a punto: Ghersetti trova un incredibile gioco da 3 punti che porta Mantova a +2 ma nell’azione successiva Hairston coglie un grande rimbalzo offensivo trasformandolo nel canestro che vale il supplementare (74-74). Nell’overtime la Pompea riesce a staccare Ravenna alla distanza grazie a un super Poggi (18 punti ed MVP) e Veideman (21 p.), mentre Smith esaurisce le energie dopo una prestazione ‘monstre’ con ben 46 punti. Decisivi i canestri finali di Vencato, Raspino che regalano alla Pompea una vittoria fondamentale che permette di agganciare in classifica a quota 20 punti proprio l’Orasì (che rimane comunque davanti ai mantovani in virtù dello scontro diretto dell’andata finita). Da registrare che per Mantova si tratta della prima vittoria stagionale ottenuta ai supplementari.

 

 

 

 

TABELLINI

POMPEA MANTOVA: Vencato 7, Maspero 5, Veideman 21, Raspino 9, Morse 8, Ghersetti 14, Visconti 6, Ferrara, Metreveli, Poggi 18, Albertini, Guerra. All: Finelli

ORASI’ RAVENNA:Hairston 5, Smith 46, Montano 13, Jurkatamm, Cardillo 6, Masciadri, Marino 5, Rubbini, Gandini 6, Tartamell , Baldassi. All: Mazzon

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.