Mantova prende a sberle Udine giocando la miglior partita della stagione

Serie A2 Recap

POMPEA MANTOVA – G.S.A. UDINE 82-64

(19-21, 25-12, 24-18,14-13)

Grande vittoria (probabilmente la miglior partita della stagione) di Mantova che ottiene 2 punti fondamentali in classifica contro la temibile Udine (Powell out). Prestazioni sontuose da parte di Morse, l’ex Raspino e Ghersetti. Per Udine non bastano i 28 punti di Simpson.

Partono bene i padroni di casa che si portano subito sul 10-3 grazie alle triple di Raspino e Ghersetti. La reazione di Udine non si fa attendere: Simpson, Spanghero e Cortese rispondono immediatamente dalla lunga distanza (12-8). Ma tra le file della Pompea l’ex Raspino è on fire realizzando la seconda bomba della partita (già 10 punti nella prima frazione). La G.S.A. tuttavia riesce a chiudere il primo quarto avanti di 2 lunghezze (19-21) trascinata da Cortese e Simpson. Nel secondo periodo Mantova tira fuori gli artigli rifilando un parziale di 11-0 firmato principlamente da Morse (gran lavoro a rimbalzo in attacco), Poggi e Maspero (34-27). Gli ospiti fanno fatica a trovare le contromisure agli attacchi virgiliani e l’unico a provarci sembra Simpson che prima realizza un canestro da 2 e poi trova un gioco da 4 punti (tripla+fallo). Negli ultimi minuti prima dell’intervallo lungo Mantova allunga nuovamente ancora con Morse (7/7 dal campo) e Raspino (44-33).

Nel terzo quarto Udine prova a ricucire lo svantaggio ancora grazie a Simpson e Penna ma la Pompea non ci sta e continua a produrre un ottimo gioco: Ghersetti realizza tre canestri in sequenza e successivamente recupera un palla fondamentale lanciando quindi per Morse che va ad inchiodare la schiacciata in contropiede, facendo esplodere il pubblico della Grana Padano Arena. Udine sembra alle corde e la Pompea continua ad aumentare il vantaggio grazie a 2 bombe consecutive di Veideman, ai liberi di Ghersetti (antisportivo e tecnico a Udine) e al primo canestro della partita di Ferrara (68-51). Nell’ultimo quarto la G.S.A. tenta il tutto per tutto e aumentando i giri del motore, riesce a trovare un parziale di 7-1 con Nikolic, Spanghero e il solito Simpson,  mai domo. Mantova dopo aver sprecato 3 possessi consecutivi trova una tripla fondamentale con Raspino un canestro da sotto di Maspero che ricacciano indietro Udine (74-58). Nei minuti finali di gara per Mantova è solo ordinaria amministrazione e alla sirena il tabellone recita 82-64.

 

TABELLINI

Pompea Mantova: Maspero 6, Raspino 19, Veideman 10, Morse 19, Ghersetti 17, Visconti 5, Ferrara 2, Poggi 4, Albertini, Guerra. All. Finelli

G.S.A. Udine: Mortellaro, Pinton 2, Genovese 3, Cortese 12, Penna 4, Nikolic 5, Pellegrino 4, Spanghero 6, Simpson 28, Visentini. All. Cavina

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.