Mantova si spegne sul più bello: il Phala Hilton rimane un tabù

Serie A2 Recap

FELI PHARMA FERRARA – POMPEA MANTOVA 83-74

(13-19, 20-15, 19-21, 32-19)

 

Al Phala Hilton Pharma va in scena la stracittadina tra Ferrara e Mantova valevole per la terza giornata del campionato di Seria A2 Girone Est. Parte subito bene la Pompea che si porta avanti sul 2-8 grazie ai 2 canestri di Lawson e alle realizzazioni di Ghersetti e Ferrara. I padroni di casa si riportano sotto grazie a Ebeling (tripla), Campbell e Fantoni (13-14). Nel finale di quarto la Pompea riesce nuovamente ad allungare con una super bomba di Lawson e un tiro da 2 punti di Maspero (13-19). Nel secondo periodo Ferrara entra sul parquet con una altro piglio firmando un parziale di 9-4 e mettendo quindi la testa avanti (28-26): i protagonisti di questa rimonta sono stati Buffa, Campbell ma soprattutto l’ex Vencato, autore di ben 9 punti in rapida successione alternando belle giocate da 2 punti a liberi dalla lunetta. Mantova dopo aver subito la sbandata si riprende tornando a segnare (parziale di 7-0) con il solito Lawson (già 16 punti a referto e miglior realizzatore della partita fin qui) e Ferrara che realizza una bella tripla(28-33). La Phili Pharma non ci sta e arriva ancora al -1 (33-34) con le realizzazioni di Campbell e la schiacciata in contropiede di Vencato dopo una persa “sangiuinosa” di Clarke.

Nel terzo periodo Ferrara tenta l’allungo andando a segno con Wiggs e con il solito Vencato (40-39) mentre la Pompea non riesce a trovare il canestro (Raspino sparacchia a salve dall’arco dei 3). Lo trova decisamente nelle azioni successive con Visconti che smuove finalmente il suo tabellino personale realizzando una bomba, Ghersetti autore di una gran canestro buttandosi all’indietro “alla Nowitzki” e Lawson letteralmente scatenato (42-47). Ferrara si aggrappa all’energia fisica di Wiggs (8 punti consecutivi) per rimanere dentro al match ma la Pompea sembra avera una marcia in più in questo momento colpendo con Raspino e Clarke (50-55). Negli ultimi secondi da registrare un fallo antisportivo a Maspero (molto dubbio) mandando in lunetta Vencato che non sbaglia e a 10′ dal termine i padroni di casa sono sotto di 3 lunghezze (52-55). Nell’ultimo quarto la partita entra nel vivo e diventa più entusiasmante. Panni decide di mettersi in proprio realizzando ben 2 triple ma Visconti replica con realizzando anch’egli una bomba ma facendo solo 1/3 dopo aver subito fallo sul tiro nell’azione successiva (61 pari). Poi fiammata improvvisa di Clarke che realizza 7 punti di fila: prima bombone sulla sirena dei 24 e poi 2 splendidi canestri in penetrazione (62-68). Ferrara però spinta anche dal suo pubblico firma un incredibile parziale di 15-2 mandando completamente in tilt la difesa virgiliana (77-70). Protagonista assoluto Panni (25 punti ed MVP) che realizza 15 punti da ogni angolo del campo coadiuvato da un oittimo Wiggs (20 punti). Visconti prova a ridare una speranza per Mantova realizzando una tripla ma è solo un fuoco di paglia perchè la Pompea perde lucidità, grinta e coraggio. Nel finale Mantova è costretta al fallo ma Panni si dimostra glaciale ai liberi e Ferrara può così festeggiare la vittoria per 83-74.

TABELLINI

Feli Pharma Ferrara: Vencato 19, Panni 25, Campbell 6, Fantoni 7, Wiggs 20, Buffo 3, Ebeling 3, Ramazziotti, Beretta, Petrolati, Balducci, Ianelli. All. Leka

Pompea Mantova: Raspino 6, Lawson 21, Maspeeo 3, Calrke 18, Ghersetti 8, Visconti 11, Ferrara 5, Vigori 2, Sarto, Poggi, Tognoni. All: Finelli

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.