Marco Belinelli aiuta l’Ospedale Maggiore di Bologna: “Orgoglioso di essere italiano”

Home NBA News

Marco Belinelli ha deciso di aiutare concretamente l’Ospedale Maggiore di Bologna durante l’emergenza Coronavirus, acquistando dei macchinari per assistere i pazienti colpiti dal Covid-19.

Il giocatore dei San Antonio Spurs ha coinvolto nella donazione anche la NBPA, National Basketball Players Association, l’associazione dei giocatori NBA.

“Da quando è iniziata questa emergenza – spiega Belinelli – sono sempre rimasto in contatto con la mia famiglia e i miei amici in Italia. Mio padre è medico chirurgo e per tanti anni ha lavorato sia all’Ospedale Maggiore di Bologna sia all’Ospedale di San Giovanni in Persiceto perciò so bene quanto il lavoro di tutti gli operatori oggi sia ancora più importante. Aiuto come posso, da lontano, nella speranza di poter tornare presto a Bologna e ringraziare una a una tutte le persone che oggi sono in prima linea. Non mi sono mai sentito così tanto orgoglioso di essere italiano“.

Chiara Gibertoni, Commissario Straordinario dell’Azienda Usl di Bologna, ha voluto ringraziare Belinelli “per la sua generosità che non conosce confini”, aggiungendo che “in questo modo ha dato un simbolico cinque a tutti gli operatori sanitari che ormai da settimane stanno dando il massimo per fronteggiare l’emergenza” e che “testimonianze di affetto e solidarietà come queste risollevano il morale e consentono di guardare avanti per continuare tutti insieme a vincere questa sfida”.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.