Marcus Morris ha deciso: volta le spalle agli Spurs, annuale con i Knicks

Home NBA News

Alla fine Marcus Morris ha davvero cambiato idea: dopo aver accettato un biennale dai San Antonio Spurs per 20 milioni di dollari complessivi, il lungo ex Celtics ha ricevuto un’offerta da un anno a 15 milioni da parte dei New York Knicks, che nel frattempo stavano rinegoziando il contratto di Bullock e avevano liberato spazio salariale. Morris quindi firmerà con la franchigia della Grande Mela e tornerà free agent tra un anno.

Una notizia che non è affatto di poco conto per gli Spurs: i texani infatti avevano ultimato delle mosse di mercato nei giorni scorsi proprio per fare spazio a Morris, tutte ufficializzate e quindi non reversibili. Avevano concluso uno scambio a tre con Nets e Wizards, ottenendo DeMarre Carroll e cedendo Davis Bertans a Washington. Nell’ambito dell’affare, per firmare Morris avevano rinegoziato il contratto di DeMarre Carroll, portandolo da biennale a 13 milioni a triennale da 21 milioni.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.