Mark Cuban esprime la idea sul distanziamento sociale tra congiunti quando i tifosi potranno tornare nelle arene NBA

Home NBA News

Per Mark Cuban, proprietario dei Dallas Mavericks, i tifosi, in particolare quelli che vivono in famiglia, non hanno bisogno di stare separati gli uni dagli altri una volta che l’NBA consentirà al pubblico di tornare nelle arene.

“Noi dobbiamo occuparci di tutti gli altri posti. Quando saremo in grado avere i tifosi nelle arene, potremo mettere insieme le persone dello stesso gruppo famigliare”.

Cuban ha anche condiviso la sua opinione su altri campionati sportivi e tornei come la NASCAR che hanno ripreso le rispettive stagioni. Il proprietario dei Mavs ritiene che l’NBA stia arrivando a quel livello.

“Stiamo arrivando al punto in cui saremo in grado di fare alcuni test e speriamo di poter giocare. Non credo che siamo ancora pronti per i fan, ma facciamo il primo passo”.

L’NBA ha permesso alle squadre di aprire le loro strutture di allenamento solo se le loro rispettive città hanno facilitato le regole di distanziamento sociale. In queste strutture devono essere seguiti protocolli rigorosi. Gli allenatori, ad esempio, possono lavorare solo con quattro giocatori alla volta. I capi allenatori e assistenti non possono partecipare.

Fonte: FOX Business

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.