Mayo e Simmons demoliscono Trieste: Varese si impone con autorità all’Allianz Dome

Home Serie A Recap

PALLACANESTRO TRIESTE – OPENJOBMETIS VARESE 62 – 92

(13-29; 12-25; 20-12; 17-26)

All’Allianz Dome la Pallacanestro Trieste affrontava la Pallacanestro Varese, orfana di Clarke, per il posticipo della seconda giornata della Serie A 2019-20. Una partita incredibile quella giocata proprio dagli ospiti, che grazie ad un primo tempo da 54 punti ammutoliscono i padroni di casa e portano a casa la prima vittoria in campionato vincendo di ben trenta lunghezze. Trieste, invece, non scendono mai in campo e subiscono una pesantissima sconfitta, che neanche gli 11 punti di Cavaliero e i 10 di Jones riescono a rendere meno amara. Mayo e Simmons sono i protagonisti indiscussi del match, con il primo capace di segnare 32 punti e distribuire 7 assist, mentre il secondo ne segna 17, insieme a 11 rimbalzi.

I primi punti del match portano la firma di Simmons e Mayo per il 7-0 iniziale di Varese. La reazione di Trieste, però, non tarda ad arrivare, così i giuliani recuperano fino al -3 con Peric e Jones -3. L’Openjobmetis, tuttavia, riallunga immediatamente, grazie alla triple di Tambone e Jakovic che fissano il punteggio sul 5-14.  I padroni di casa provano ancora a rientrare, Peric e Justice la trascinano fino al -5, ma è un fuoco di paglia. Inizia, infatti, lo show di Joshua Mayo che con undici punti in fila trascina gli ospiti fino al +16. Il solo Da Ros non basta e il quarto si chiude 13-29. Anche nel secondo quarto il canovaccio della gara non cambia, Simmons piazza subito il +18. Trieste ci prova con Cooke -16, ma la difesa e l’attacco di Varese fanno ancora la differenza. L’Openjobmetis è sempre inarrestabile: prima Simmons e Peak, poi Mayo e Ferrero umiliano ancora di più gli avversari. Gli ospiti arrivano così addirittura a +30. Il risultato si fa pesante, Trieste non c’è in campo. Mitchell e Justice provano a non mollare, ma alla fine del primo tempo il punteggio resta ancora indigesto per la squadra di casa. La prima frazione termina così 25-54.

Cavaliero e compagni non riescono a fermare lo strapotere di Varese e inceppano in una bruttissima sconfitta tra le mura amiche dell’Allianz Dome.

Al rientro in campo Cavaliero segna subito, ma Tambone da tre rimette Varese nuovamente a +30. Trieste, però, con una reazione d’orgoglio trova sei punti in fila di Jones e prova a tornare in partita. L’Openjobmetis, invece, non riesce più a segnare, così Cavaliero e Elmore allungano ancora parziale giuliano fino al 9-0. Ora il punteggio è di 39-57 e Trieste è tornata in partita. Varese, però, è ancora troppo lontana e poi allunga di nuovo con Peak e Mayo ritornando a +23. Peric non si fede più in campo per un problema fisico, ma Cooke e Justice non mollano, Da Ros neanche, tuttavia Simmons e compagni chiudono comunque il quarto sul 45-66. Nell’ultimo periodo Coronica ne infila subito quattro di fila per il 49-66, ma Vene ferma subito l’emorragia per Varese. Ancora il capitano e poi Elmore però provano ancora a rimontare (-16), ma dall’altra parte Mayo e Peak ricominciano a martellare per il +18 ospite. Anche Simmons torna a segnare e gli ospiti in un lampo sono di nuovo a +25. Le maglie varesine in difesa si chiudono nuovamente, Cavaliero è l’ultimo a mollare, ma non basta. Tambone e Vene spingono sull’acceleratore e l’Openjobmetis torna anche a +30. Gli ultimi minuti sono puro garbage time e la partita si avvia verso la sua naturale conclusione senza troppi colpi di scena. Finisce 62-92.

TABELLINI

PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica 6, Cooke 3, Peric 4, Fernandez 0, Jones 10, Strautins, Janelidze 0, Cavaliero 11, Da Ros 9, Mitchell 7, Elmore 6, Justice 6; Rimbalzi: 35 (Mitchell 12); Assist: 10 (Da Ros 4);

OPENJOBMETIS VARESE: Peak 12. Tepic 0, De Vita ne, Jakovics 6, Natali 3, Vene 7, Simmons 17, Seck ne, Mayo 32, Tambone 10, Gandini 0, Ferrero 5; Rimbalzi: 40 (Simmons 10); Assist: 15 (Mayo 7);

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.