Melli: “Zion è incredibile, ma voglio diventare il suo backup”

Home NBA News

Nei giorni in cui si parla, e non poco, dei dazi che gli USA vorrebbero imporre a breve contro i paesi dell’Unione Europea, e quindi anche contro la stessa Italia, se permettete, noi vogliamo continuare a parlare di un altro di quegli “italiani che ce l’hanno fatta” a sbarcare oltreoceano, Nicolò Melli ovviamente. L’ex Olimpia Milano e Fenerbahce, vicino ora più che mai al confronto con le stelle della NBA e tutti i suoi particolari aspetti logistici, è tornato a parlare ai microfoni di nba.com:

Prima di tutto, grazie per aver pubblicato quel video in cui Zion schiaccia sulla mia testa: i miei amici mi hanno subito inviato diversi messaggi (ride, ndr).

Cosa significa dover difendere contro Zion Williamson? Sicuramente si tratta di un qualcosa di stimolante, devi essere molto intelligente: considerando il fatto che ha solo 18 anni, è davvero incredibile la sua abilità di controllare il corpo. Allo stesso modo, è incredibile la sua struttura fisica, così come lo sono la sua velocità e la sua verticalità.

Tuttavia, il mio obiettivo resta quello di diventare il suo backup e, per farlo, dovrò giocare diversamente da lui: si tratta di aprire il campo, aiutare i compagni nelle varie fasi del gioco e giocare con intelligenza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.