Mercato A2: battaglie di mercato, chi riuscirà a ottenere i giocatori desiderati?

Home Serie A2 News

Quasi definita la situazione allenatori, si passa alle adeguate valutazioni sui roster e ad eventuali acquisti.

In casa Brescia inizia a prendere forma il roster per coach Diana in vista dal prossimo campionato: infatti, anche Marco Passera ha prolungato il contratto mettendo di fatto il secondo pezzo in un roster da modellare. Il mercato però è pieno di concorrenti per i biancoblu, secondo quanto riportato da “Bresciaoggi“: Klaudio Ndoja quasi certamente lascerà Verona, ma, oltre ai lombardi, ci sarebbero anche Mantova ma soprattutto Ferentino, che oltre a voler acquisire l’albanese, avrebbe già offerto proprio ad un giocatore di Brescia, ovvero Andrea Benevelli, un contratto 1+1 (cioè un anno con opzione per il secondo). Anche il primo obiettivo per il ruolo di ala forte, Giampaolo Ricci, è ricercato dagli scaligeri e in caso di asta tra le due squadre, Brescia potrebbe defilarsi. Sempre secondo la testata giornalistica, nell’articolo curato da Alberto Banzola, anche Federico Loschi sarebbe ai saluti: il capitano dei biancoblu avrebbe infatti ricevuto un’offerta da Trapani, che ora potrebbe valutare. L’unica entrata che al momento sembra plausibile è quella di Giuliano Maresca, che secondo fonti vicine a BasketUniverso, avrebbe già deciso di abbracciare il progetto biancoblu.

Per quanto riguarda la panchina di Biella potrebbero esserci novità: nei giorni precedenti, era diventato un caso la situazione Carrea, con il vice coach di Casalpusterlengo voluto fortemente dai piemontesi ma per cui la società di appartenenza non era disposta a privarsi. Secondo “Il Cittadino” però i lodigiani avrebbero deciso di virare su Alex Finelli, coach a Scafati l’ultima stagione, soprattutto per l’esperienza e la capacità di lavorare con i giovani, caratteristiche che combaciano perfettamente con il modello lombardo. Ora dipende tutto da questa trattativa, che se dovesse andare in porto, sbloccherebbe Carrea a Biella.

Biella che, secondo quanto riportato nell’articolo di Stefano Zavagli de “La Stampa“, avrebbe già predefinito il roster: tre conferme (Niccolò De Vico, Eric Lombardi e Matteo Chillo) e sette acquisti da operare. Certe quindi le partenze di giocatori come BJ Raymond ma soprattutto Alan Voskuil e il capitano Luca Infante. Un primo tassello potrebbe essere Mohamed Tourè, che andrebbe ad occupare il posto da playmaker. Tuttavia molte incognite girano attorno al GM Sambugaro e il mercato giocatori da oggi in poi si farà ancora più ampio.

Primi movimenti riportati da “L’Arena” nell’articolo curato da Simone Antonili, per la nuova Verona di Marco Crespi (per il quale si attende l’ufficialità): la conferma del capitano Giorgio Boscagin (ancora da ufficializzare ma ormai certa) e la partenza di Davide Reati sono le basi con cui il coach ex-Baskonia si ritrova a lavorare. Da parte degli scaligeri vi è inoltre la volontà di trattenere Michael Umeh, esercitando l’anno opzionale del contratto; anche Darryl Monroe e Andrea De Nicolao vorrebbero rimanere, ma se da un lato i tempi per il lungo americano sono ridottissimi (oggi infatti scade il contratto), per il playmaker ex-Varese la scadenza massima è il 10 Luglio. Un punto interrogativo invece aleggia attorno a Luca Gandini poichè Crespi dovrà mettere a punto le adeguate valutazioni per i lunghi, mentre per Giampaolo Ricci la trattativa è in fase avanzata e l’accordo dovrebbe arrivare a giorni.

Infine “Il Corriere di Romagna” negli articoli dettati da Sandro Camerani e Riccardo Rossi, riporta le più importanti novità per le compagini romagnole: per quanto riguarda Ravenna, il direttore generale Montini sta lavorando per ufficializzare Giancarlo Ferrero (che ormai da tempo era stato scelto dalla dirigenza ravennate), mentre è quasi definitivo l’ingaggio di Taylor Smith e spunta una nuova idea, ovvero Alessandro Amici, con il giocatore classe ’91 in uscita dal contratto con Ferrara a meno di rinnovi clamorosi nelle prossime ore. In casa Imola, continua a muoversi su alti livelli il mercato: dopo la conferma di Jacopo Preti, l’americano Paul Carter in dirittura d’arrivo dalla Finlandia e il ballottaggio per decidere chi tra Davide Bruttini o Andrea Maganza andrà ad occupare il ruolo di 5 titolare, la società sta cercando di firmare il quarto giocatore che completerebbe il reparto lunghi come cambio di Bruttini/Maganza. La prima scelta sarebbe Michele Squeo, centro di 206 cm che nell’ultima stagione a Costa Volpino (Serie B) ha viaggiato a 9,7 punti e 8,2 rimbalzi di media. Per gli under si lavora per portare in biancorosso Lorenzo Brighi, a Forlì e Veroli l’ultima stagione.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.