Mercato A2: dubbi e idee, tra possibili acquisti e alternative da valutare

Home

Oggi è il primo giorno di piena attività sul mercato per parecchie squadre considerato che molti giocatori ora sono usciti dal contratto e paiono diretti verso differenti destinazioni. Andiamo per gruppi.

Cominciamo dalla A2 Est, in particolare dalla Fortitudo Bologna: la squadra è quasi praticamente assemblata, eccezion fatta per un paio di acquisti, uno dei quali è il secondo americano (l’altro USA è Edward Daniel). Per il posto italiano, tiene ancora banco il caso Federico Lestini, che sembra ormai certo di firmare, ma le parecchie nubi del suo passato nella rivale storica delle F, la Virtus Bologna, hanno portato a una contestazione dei tifosi che mette il giocatore in una situazione difficile da valutare. Nel caso l’ala 32enne non dovesse firmare, secondo il “Corriere di Bologna“, il piano B sarebbe Francesco Quaglia, più giovane e con la casacca biancoblu tra le esperienze passate. Per quanto riguarda il secondo tassello americano, la prima scelta era caduta su CJ Williams, ma l’inserimento di Brindisi nella trattativa potrebbe aver fatto vacillare le certezze di acquisto della Eternedile: la certezza di rimanere in Serie A ma soprattutto giocarsi l’Eurocup sono due validi motivi per i quali, l’ex-Pistoia sarebbe più propenso ad abbracciare il progetto pugliese. Per questo, sempre secondo l’articolo curato da Luca Acquino, la società sta valutando l’alternativa ovvero Jonte Flowers, ala 30enne che nell’ultima stagione al Ploiesti (Romania) ha viaggiato a 14 punti, 5,3 rimbalzi e 2,9 assist di media. Infine oggi Davide Lamma terrà una conferenza stampa alle 18: che sia l’addio al basket giocato e inizi il periodo dietro la scrivania come DS?

Si completa il roster per Legnano: con l’ingaggio di Nikolas Raivio, “Il Giorno” ha ormai elencato tutti i giocatori e i ruoli per la formazione di coach Ferrari. In cabina di regia ci saranno Matteo Palermo (acquisito da Chieti) e Alberto Navarini (confermato); nel ruolo di guardia Raivio sarà la guardia titolare con cambio Matteo Martini (ingaggiato da Orzinuovi); nei ruoli di ala Matteo Frassinetti (confermato) e AJ Pacher (acquisito dallo Starwings Basilea) saranno i titolari, mentre dalla panchina entreranno il capitano Federico Maiocco e Luca Battilana (rinnovati) ; nel ruolo di pivot infine i posti saranno occupati da Giovanni Allodi (proveniente da Ferentino) e Michael Sacchettini (ancora da annunciare, da Valsesia). Alla voce under in prima squadra giocheranno Alessandro Guidi e Andreas Rinke.

Prosegue ancora il mercato di Ferrara, con molti nomi nel mirino (Andrea Traini e David Brkic su tutti) e partenze da affrontare (Riccardo Castelli a Udine?), si presentano due nuovi nomi sul taccuino del DS John Ebeling: il primo è Andrea Renzi, uno dei migliori nella stagione appena conclusa a Trapani (16,6 punti e 7,1 rimbalzi di media) e possibile alternativa nel caso non arrivasse Brkic; per il secondo si tratta di Paolo Rotondo: il centro è in uscita da Derthona, dove ha viaggiato a 9,2 punti e 5 rimbalzi di media. Tuttavia Ebeling dovrà attuare le adeguate valutazioni per capire come impostare il roster, soprattutto considerando gli americani da prendere e con la certezza di Ryan Bucci nello spot di guardia. In uscita, potrebbe partire anche Alessandro Amici, conteso da Ravenna e Mantova.

Infine nel girone Est, l’Assigeco Casalpusterlengo ha trovato in Alex Finelli il nuovo allenatore ma dovrà valutare adesso le sirene di mercato che si stanno creando attorno a Luca Vencato, con il playmaker classe ’95 che sembra essere ricercato dalla Proger Chieti, secondo quanto riporta “Il Centro“, per ampliare il pacchetto guardie già composto dalla conferma di Diego Monaldi e l’ingaggio di Tyshwan Abbott.

Nel girone Ovest partiamo dalla nuova JuveCaserta di Sandro Dell’Agnello: secondo “Le Cronache di Caserta“, l’intenzione dei bianconeri sarebbe quella di firmare almeno tre giocatori italiani di livello, considerato che Michele Antonutti e Claudio Tommasini hanno ricevuto offerte di mercato rispettivamente da Pistoia e Trapani e, in caso accettassero, bisognerà degnamente sostituirli. A questo proposito i nomi delle alternative sarebbero Luca Campani e Marco Spanghero: il primo, dopo una stagione a 7,5 punti e 6,3 rimbalzi di media con il 45% dall’arco con Cremona, sarebbe uscito dal contratto con la Vanoli e un suo eventuale ingaggio potrebbe alzare di livello lo starting five casertano; per il playmaker di Trento, che ha viaggiato a 6 punti e 1,8 assist di media come cambio di Andreas “Toto” Forray, un arrivo in Campania rappresenterebbe la possibilità di giocarsi le chance in A2 da titolare.

Intanto primi movimenti in casa Rieti: la neopromossa, stando a “Il Messaggero“, starebbe cercando le prime conferme in casa che rispondono ai nomi di Davide Rosignoli (autore di una doppia doppia stagionale da 10,8 punti e 10 rimbalzi di media) e Nicolò Benedusi (autore di 8,5 punti e 4,5 rimbalzi di media). Intanto si lavora anche per gli under che andranno a comporre la prima squadra: Riziero Ponziani potrebbe ancora far parte degli amaranto-celesti, mentre spunta l’idea Marco Salari, giocatore classe ’96 autore di una stagione da protagonista nella formazione DNG dell’Eurobasket Roma, ma di proprietà di Casalpusterlengo. Quasi certa la partenza dell’asse play-pivot Nicolas Stanic-Gabriele Spizzichini.

Infine “La Nazione” riporta i movimenti di mercato di Siena, o meglio i NON movimenti: la situazione dei toscani è ancora in stand by per via del budget e dello staff tecnico ancora da definire, che impedisce alla società di avviare le prime trattative. Intanto però alcuni giocatori sono già con le valigie in mano, primo fra tutti Luca Pignatti, beniamino dei tifosi, che avrebbe accettato l’offerta della nuova Forlì. L’unico giocatore con opzione per il prossimo anno è Alex Rannuzzi ma per ora non c’è stato alcun approccio convincente per la riconferma del giocatore.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.