Mercato A2: partono i primi lavori sui roster

Serie A2 News

Il mercato della A2 non si ferma mai portando ufficialità e affari in dirittura d’arrivo.

In casa Fortitudo Bologna, è prossimo ad arrivare il primo acquisto che impiegherà il milione e mezzo di budget della F: “Il Resto del Carlino” infatti ha nominato Ed Daniel, ex Pistoia, Varese e Cremona, che andrebbe a coprire il ruolo che inizialmente sembrava destinato a Marco Cusin. Tuttavia, la testata giornalistica aggiunge di più sulle prossime mosse della società bolognese: per la cabina di regia, è ancora in stallo la situazione Alessandro Piazza e Boniciolli starebbe pensando di puntare sul prodotto delle giovanili Leonardo Candi, classe ’97 attualmente impegnato al raduno collegiale con la nazionale U18, che si è guadagnato minuti importanti in Serie B la scorsa annata. Vicinissime le ufficilialità per i rinnovi di Marco CarrarettoMatteo Montano, si lavora anche per Andrea IanilliDavide Raucci e Gennaro Sorrentino; tiene ancora in sospeso la questione Davide Lamma che deve ancora decidere se continuare a giocare o appendere le scarpe al chiodo per un ruolo da DS sotto le due torri. Un altro innesto nei prossimi giorni potrebbe essere Federico Lestini, la scorsa stagione a Scafati dove ha fatto registrare buoni numeri uscendo dalla panchina (7,8 punti e 2,1 rimbalzi in 21′ di media), secondo quanto riportato da “Il Corriere di Bologna“.

Anche la Remer Treviglio definisce i primi accordi per la prossima stagione: a quanto riferito da “L’Eco di Bergamo“, quattro sono già le certezze per il nuovo roster ovvero l’asse play-pivot composto da Tommaso Marino e il capitano Emanuele Rossi e gli spot di guardia occupati da Tommaso Carnovali, attualmente al lavoro con la Nazionale sperimentale a Livorno, e Mirko Turel, che una settimana fa ha lasciato il raduno in via precauzionale. Invece il rinnovo di Gherardo Sabatini si sta rivelando complicato con il giocatore che avrebbe rifiutato il rinnovo almeno per il momento: se non dovesse avvenire spuntano due giovani del vivaio della Blu Orobica, ovvero Alessandro Spatti, in crescita a Costa Volpino (Serie B), e soprattutto Nicola Savoldelli, playmaker della nazionale U18 e fresco campione DNG con la Stella Azzurra. Non è ancora finita: si lavora ancora per portare il lituano Paulius Sorokas in biancoblu, autore di una eccellente stagione con Piacenza nonostante la retrocessione, che andrebbe a formare un tandem sotto canestro con Rossi davvero temibile; la società nello spot di ala vorrebbe confermare il ceco Tomas Kyzlink e Raphael Gaspardo, ma per il talento classe ’93 bisogna consultarsi con Jesi proprietaria del cartellino del giocatore.

Prosegue il triangolo amoroso per Alessandro Ramagli tra Verona, Siena e Biella: la società gialloblu ancora non ha fornito una risposta al tecnico e viceversa e intanto sta monitorando le piste Andrea Mazzon e Marco Crespi; il tecnico livornese è nelle mire di Biella che avrebbe individuato il degno sostituto di Fabio Corbani e che al momento sembrebbe in vantaggio nella corsa con i toscani, i quali tuttavia sembrano avere in mano alcune alternative: secondo quanto riportato da “Il Corriere di Siena” vi sarebbero Massimiliano Oldoini, che ha appena firmato come vice di Sacripanti alla nazionale U20 e potrebbe intraprendere la sua prima esperienza da head coach, e un nome ignoto ma molto gradito alla piazza biancoverde.

Sono giorni importanti a Mantova: il neo DS Gabriele Casalvieri, a “La Voce di Mantova“, ha dichiarato che lunedì ci sarà un summit con il presidente Adriano Negri per definire le prime strategie sul roster per la stagione 2015/2016 ma soprattutto, se tutto dovesse seguire il copione, per annunciare l’arrivo di Alberto Martelossi sulla panchina degli Stings. Per quanto riguarda i giocatori Roberto Rullo, Riccardo Moraschini, Alessandro Grande e Aristide Landi hanno ancora un anno di contratto ma la società dovrà valutare.

Ormai siamo alle battute conclusive per il passaggio di Andrea Ancellotti alla De Longhi Treviso, considerato che Chiesti ha già annunciato l’addio al suo gigante di 212 cm tramite un comunicato del presidente Gianni Di Cosmo: “Prendo atto della decisione di Ancellotti. Speravo che l’ottima stagione di crescita operata a Chieti dal giocatore, alla quale ha grandemente contribuito tutto il nostro staff tecnico, l’affetto dei nostri tifosi e un’offerta biennale sicuramente in linea con quella formulata da Treviso, facessero decidere Ancellotti a proseguire con le Furie quel percorso di sviluppo mostrato nella scorsa stagione.  Da oggi, dopo le conferme importantissime di Sergio e Monaldi, parte il nostro mercato. Non possiamo che augurare buona fortuna ad Ancellotti ma noi andiamo avanti per la nostra strada, i giocatori passano, le Furie ci sono e ci saranno sempre.” Manca solo l’ufficialità. Secondo “Il Gazzettino di Treviso“, con quest’affare, si chiuderebbe il mercato italiano dei biancoverdi che hanno ingaggiato Davide Moretti e confermato Tommaso Rinaldi, Matteo Fantinelli, Matteo Negri, Augustin Fabi e Paolo Busetto. L’arrivo di Ancellotti però chiuderebbe le porte a Jacopo Vedovato: il lungo classe ’95 non troverebbe spazio serrato dal nuovo tandem sotto canestro e quindi la società veneta sta cercando di trovargli una squadra in cui il giovane possa trovare minuti importanti.

Chiudiamo con il discorso con Imola: “Il Resto del Carlino” riferisce che le sponsorizzazioni hanno portato un budget maggiore rispetto alla scorsa stagione (si parla di 500/600.000 euro versati dagli agenti esterni) a cui si dovranno aggiungere la campagna abbonamenti, le quote sociali e la biglietteria; a questo si aggiunge una spending review di 20.000, prevedibile solo in caso di conferma della LNP della suddivisione nei gironi Est e Ovest.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.