Mercato A2: tanti nomi per la panchina di Biella, rivoluzione in casa Napoli

Serie A2 News

Biella e Napoli sono protagoniste, ma emergono anche novità sui fronti Trieste e Casale Monferrato in A2.

Innanzitutto partiamo dalla panchina di Biella: l’Angelico ieri ha dato il via libera a Fabio Corbani per poter parlare con Cantù. Se il tecnico milanese dovesse accettare la proposta brianzola, “Il Biellese” ha riportato una lista di possibili nomi per la panchina piemontese: Franco Gramenzi, appena uscito dal contratto con Ferentino, e Alberto Martelossi, in dubbio sul prolungamento a Ferrara sono i principali indiziati. In successione ci sarebbero Lorenzo Pansa, giovane tecnico della Coelsanus Varese (Serie B), e Gaetano Gebbia, ex allenatore delle giovanili della Viola Reggio Calabria e delle nazionali U16 e U20. “La Stampa di Biella” aggiunge a questi palpabili sostituti, anche Alex Finelli, a Forlì e Scafati la scorsa stagione, Alessandro Ramagli, in uscita da Verona, Marco Calvani, ultimo anno a Napoli e Fabrizio Frates, quest’anno ad Avellino.

Sempre restando in Piemonte, in casa Casale si lavora già sul roster per la prossima stagione: secondo “Il Monferrato“, dopo la conferma di coach Ramondino e la quasi certa permanenza di Fall, Tomassini e Martinoni (che hanno ancora un anno di contratto), si lavora per confermare Nicola Natali ma anche Andrea Amato e Brett Blizzard. Per l’ala ex-Barcellona e Forlì e l’italoamericano non ci dovrebbero essere ostacoli, mentre per l’azzurro classe ’94, la società rossoblu dovrà incontrarsi con l’Olimpia Milano per discutere il rinnovo del prestito. Per Edoardo Giovara, la Junior cercherà di darlo in prestito per fargli acquisire esperienza.

In casa Trieste, a quanto riferito da “Il Piccolo“, da ieri, come era noto, è andato in prova il giovane Baldasso. Inoltre un nuovo nome ieri si è presentato in casa biancorossa, sempre in prova: Armin Mazic, giocatore ceco di passaporto croato classe ’93 che ha disputato l’ultima stagione a Mantova.

In casa Napoli invece è tutto da rifare a partire dalla ricerca di un gruppo imprenditoriale che si faccia carico dei debiti della società azzurra: secondo quanto riportato dal quotidiano “Roma“, le figure nuove che entrerebbero in società dovrebbero sborsare 150.000 euro per rimpinguare almeno il 75% dei debiti e lasciando a Muro il 25% delle azioni del club. Per i ruoli dirigenziali e quello dell’allenatore avverrà una rivoluzione, mentre le uniche certezze sono Vittorio Di Donato nel ruolo di team manager e Nunzio Sabbatino come primo tassello del nuovo roster. Da qui a Settembre è ancora lunga, ma il lavoro è tanto.

Infine dalle squadre della ormai ex-A2 Silver, ufficializzato Norman Hassan con un biennale che lo legherà ancora a Imola, mentre per Piacenza, secondo il quotidiano “Libertà”, Stefano Bizzozi dovrebbe essere il nuovo coach della squadra emiliana nella prossima stagione di Serie B.

 

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.