Mercato di Serie A2: trattative ormai nel vivo, Mantova e Forlì si comincia!

Serie A2 News

Nell’ultima settimana è letteralmente esploso il mercato della seconda categoria nazionale con più di 30 comunicati stampa da parte delle società in ballo: le regine di questi ultimi giorni sono state la Fortitudo Bologna, con ben 5 tasselli inseriti per la prossima stagione (acquisto di Alessandro Amici e del giovane Giovanni Murabito, i ritorni di Robert Fultz e Matteo Chillo e conferma di Alex Legion) e la Poderosa Montegranaro, con la neopromossa che ha definito i suoi primi nomi per il roster della prossima stagione (conferme di Ousmane Gueye ed Eugenio Rivali, il ritorno di Valerio Amoroso e l’acquisto del giovane classe 1998 Lorenzo Maspero); seguono le attivissime TWS Legnano e De Longhi Treviso con tre innesti a testa (Rei Pullazi, Daniele Toscano e soprattutto Alessandro Zanelli per i Knights; Bernardo Musso e la super-coppia in cabina di regia con il neo-arrivato Gherardo Sabatini e la conferma fondamentale di Matteo Fantinelli), e poi segnaliamo altre compagini che hanno piazzato un paio di inserimenti come l’Aurora Jesi (Francesco Ihedioha e Matteo Piccoli), la Scaligera Verona (Marco Maganza e Matteo Palermo), la Fortitudo Agrigento (conferme di Ruben Zugno e Marco Evangelisti) accompagnate dai primi movimenti per i Roseto Sharks (conferma di Riccardo Casagrande e l’arrivo di Ion Lupusor) e della neopromossa Gagà Orzinuovi (conferme di Momo Tourè e Antonio Ruggiero). Infine seguono altre operazioni minori quali la conferma di Yankiel Moreno in cabina di regia al Kleb Basket Ferrara, l’ingaggio di Chris Mortellaro come centro di riserva dell’APU Udine e i primi tasselli importanti per alcune compagini come Juan Fernandez all’Alma Trieste, Angelo Gigli per la NPC Rieti ed Alan Voskuil alla Remer Treviglio.

Passiamo ora ai rumors con alcune squadre che aprono i battenti della propria campagna acquisti solo in questi giorni. Partiamo dal girone Est dove la prima a dover ripartire è sicuramente la Dinamica Mantova: grazie alle nuove sponsorizzazioni acquisite attraverso l’arrivo di nuove aziende all’interno del progetto virgiliano, la società ha annunciato pubblicamente che proseguirà la sua attività in A2, essendo stata a forte rischio nelle ultime settimane. Con l’arrivo di Davide Lamma al timone dei nuovi Stings, i biancorossi cercano di riconfermare i primi tasselli casalinghi, su tutti gli esterni Lorenzo Gergati e Luca Vencato: per entrambi dovrebbero esserci poche difficoltà nel prolungamento del contratto e si aggiungerebbero ai già definiti Francesco Candussi e Marco Timperi come primi componenti della nuova stagione. Per il mercato in entrata si lavora sempre sugli italiani con Valerio Cucci tra i primi obiettivi, con l’accordo con l’ex-Derthona che dovrebbe essere definito nei prossimi giorni.

E ora ci spostiamo proprio in Piemonte dove la compagine bianconera ha dato il via al suo mercato con l’ingaggio di Lorenzo Pansa alla guida tecnica come successore di Demis Cavina e soprattutto la conferma di Luca Garri come perno della nuova squadra che verrà composta. Il primo innesto a disposizione del neo-coach dovrebbe essere Todor Radonjic: il montenegrino, ma di formazione italiana, classe 1996 sembra molto vicino al trasferimento in Piemonte dopo il buono ma travagliato esordio a Roseto; qui dovrebbe trovare minuti e continuità, avvantaggiato dalla bravura proprio dell’ex-PMS Moncalieri nel dare il giusto spazio ai giovani. Alla voce entrate però il primo obiettivo è il playmaker titolare: la società avrebbe preso di mira Lorenzo Saccaggi mettendo sul piatto un contratto biennale, pista sicuramente più abbordabile rispetto al sondato Stefano Bossi, che dovrebbe rescindere con Trieste per tornare a Trapani. Per il ruolo di guardia tiratrice prese informazioni su Stefano Borsato.

Ora ritorniamo nel girone Est, sulla costiera romagnola, dove la UniEuro Forlì ha finalmente trovato in Renato Pasquali il suo nuovo GM dopo una agoniante ricerca nelle ultime settimane; la campagna acquisti ora può finalmente decollare. Partendo da Giorgio Vialli in panchina e dalla conferma di Riccardo Castelli, i biancorossi hanno definito il contratto biennale di Quirino De Laurentiis, portando energia difensiva sotto i tabelloni; ora parte la caccia ad un under importante che dia minuti e qualità in uscita dalla panchina e il principale indiziato sarebbe Tommaso Oxilia, con il giovane bianconero della Virtus Bologna classe 1998 che potrebbe arrivare in prestito per guadagnare esperienza sotto una guida tecnica che già ben conosce. Alla voce senior si lavora per tenere due dei giocatori chiave che hanno portato alla risalita nella stagione precedente, ossia Melvin Johnson e Ryan Amoroso: se per il primo è stata formulata una proposta, per il secondo si valutano anche eventuali alternative, tra le quali il ritorno di Tyler Cain, che ben fece nella sfortunata stagione 2013-2014 viaggiando a 17 punti e 11 rimbalzi di media.

Infine ecco i flash dagli altri campi: Trieste inizia a registrare le prime uscite con Jordan Parks diretto in Germania a Bonn e Roberto Prandin, fortemente voluto da Ravenna; i giallorossi inoltre si accaparreranno le prestazioni di Jacopo Giacchetti in cabina di regia e valutano anche Matteo Montano come guardia titolare. Chiude i rumors del girone Est l’interesse di Imola per Lorenzo Penna come playmaker titolare (Travis Cohn non rimarrà, destinazione Israele). A Ovest Giorgio Sgobba dovrebbe essere il primo volto nuovo di Biella, che intanto deve fare i conti anche con le proposte per Marco Venuto, viste le difficoltà nel rinnovo; infine Treviglio prova a trattenere il giovane Andrea Mezzanotte, mentre Agrigento si appresta ad annunciare il ritorno di Penndarvis Williams.

 

 

FONTE: Spicchi d’Arancia

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.