Metta World Peace è free agent, i Knicks sono la priorità

Home

metta-world-peace-lakers

Da ieri Metta World Peace, per i meno aggiornati Ron Artest, è free agent: i Lakers due giorni fa avevano utilizzato la propria amnesty clause sul giocatore che, passate 48 ore senza ricevere offerte, è divenuto a tutti gli effetti svincolato.

Da giorni Metta sembra aver perso la calma (che novità…), se si segue il suo profilo Twitter si possono infatti leggere messaggi di ogni tipo, dal curioso paragone tra il taglio operato nei suoi confronti dai giallo-viola e il suo panino preferito, al fatto che dovrebbe “rilasciare i propri jeans”. Tutti tweet con il preciso scopo di confondere le idee e divertire i fans, uno però è particolare ed è stato inviato ieri sera:

Un tweet normale, se non fosse che tra le opzioni di Metta c’è anche l’andare a giocare in Cina. Qualche giorno fa infatti l’ex giocatore dei Lakers aveva dichiarato: “La Cina? Perchè no, in questo momento della mia carriera sarebbe l’ipotesi più divertente”. Gli Shangai Dongfang Sharks sono in realtà la terza soluzione in ordine di preferenza del giocatore, al secondo posto troviamo i Los Angeles Clippers, mentre al primo i New York Knicks. Tra le altre cose, Metta ha anche fatto sapere tramite Twitter che potrebbe ritirarsi o andare a giocare a football, ipotesi comunque poco probabili.

MWP è nativo proprio dello stato di New York e il padre qualche giorno fa aveva affermato che sarebbe stato un sogno vederlo indossare la casacca dei Knicks. Secondo quanto riportato dall’agente del giocatore, Metta incontrerà una squadra stasera, ma non ha specificato quale. Si presume però che questa squadra siano proprio i Knicks, priorità del giocatore, che andrebbe a portare un’altra buona dose di follia nello spogliatoio di New York insieme a JR Smith.

[banner align=”aligncenter”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.