Miami crolla, i Los Angeles Lakers sono campioni NBA

Home NBA News

I Los Angeles Lakers sono campioni NBA per la stagione 2019-2020, una delle più incredibili della storia, funestata dalla morte di Kobe Bryant e dalla pandemia da Coronavirus.

La bolla di Orlando premia la squadra di più solida, dimostratasi tale anche in gara 6, terminata 106-93. Match di fatto mai in discussione e già chiuso all’intervallo con un secondo periodo da 36-16 in favore dei gialloviola, guidati dal solito LeBron James dominante (tripla doppia da 28 punti, 14 rimbalzi e 10 assist), indiscutibilmente MVP delle Finals. Agli Heat non basta il recupero di un Dragic visibilmente a mezzo servizio, anche perché vengono meno le forze pure a Jimmy Butler, fermo a quota 12 insieme a Crowder. Il migliore per Miami è un Adebayo ancora non al top fisicamente (25+10), mentre dall’altra parte si esalta anche Anthony Davis (19+15).

La mossa vincente di Vogel è l’inserimento in quintetto di Alex Caruso che cancella dalle rotazioni Dwight Howard ma la vera arma in più risulta essere Rajon Rondo, autore di 19 punti con soli tre errori al tiro. La partita comunque resta sempre in mano a LA che concede qualcosa solamente nell’ultimo quarto che si rivela una lunga passerella, gli Heat escono comunque a testa alta di fronte a un avversario apparso inarrestabile per chiunque in questa post season. Vincono i Lakers come nella sceneggiatura di un film: LeBron chiude da MVP e assoluto protagonista nel ricordo del Black Mamba.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.