Micov predica nel deserto, il Fener archivia la pratica Milano già nel secondo quarto

Coppe Europee Eurolega Home

FENERBAHCE ISTANBUL 89 – AX EXCHANGE MILANO 67

(25-23, 48-33, 65-48, 89-67)

Come nella gara d’andata al Forum, Milano inizia tenendo testa ai turchi. La squadra di Pianigiani si muove al solito bene in attacco, trovando soprattutto punti vitali da Micov, ma al tempo stesso in difesa non può tenere a bada le mille armi giallonere, tra le quali la più lucida sempre essere Sloukas. Concluso l’interlocutoria prima frazione sul 23 a 20, la compagine di Obradovic decide di premere il pedale dell’acceleratore per la prima volta. Il parziale di apertura di 16 a 4 è costruito su una difesa di squadra asfissiante e su un attacco che si limita a sfruttare le potenzialità di ogni singolo chiamato a contribuire alla causa. Gli ex italiani Nunnally e Wanamaker infilano il coltello nella piaga dando il ventilo di vantaggio, ma un paio di acuti meneghini sul finire del tempo rendono lo scarto appena meno pesante (48-33). 

L’impatto delle red shoes al rientro dall’intervallo lungo è però ottimo. Micov è il trascinatore di una squadra che segna ma, soprattutto, difende a tal punto da rendere inviolabile il proprio canestro per quasi 4 minuti. La tripla di Sloukas dopo un’extra possesso garantito da Vesely è la miglior ricetta per uscire da un timeout del coach serbo. L’attacco turco riprende così a funzionare, così come la difesa, che costringe a diversi turnover Micov e compagni. Il serbo è l’unico che continua a predicare nel deserto, ma non può evitare il nuovo tracollo che conduce al 65-48 di fine terzo periodo. Gli ultimi dieci minuti sono una passerella che serve solo a rimpinguare qualche casella dei punti fatti, in primis del lungo Thompson, implacabile stasera nel suo piazzato dalla media.  Termina 89 a 67, l’ennesima frustata sul processo di crescita della Milano di Pianigiani. Chiedere una vittoria sarebbe forse stato eccessivo, ma era lecito attendersi qualcosa in più dal punto di vista corale dopo la pessima figura recitata in Coppa Italia.

TABELLINI: Fenerbahce Istanbul: Melli 6, Nunnally 11, Thompson 15, Wanamaker 11, Sloukas 13, Guduric 8, Vesely 8, Guler 5, Hersek, Kalinic 8, Arna 2, Duverioglu 2

Ax Exchange Milano: Goudelock 7, Micov 19, Kalnietis n.e, Cinciarini 7, Tarczewski 6, Gudaitis 2, M’baye 6, Kuzminskas 11, Cusin n.e, Bertans 3, Jerrells 9

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.