Mike James duro su Twitter: “Siamo stati pessimi, dai giocatori, allo staff, fino alla società”

Coppe Europee Eurolega Home Serie A News

E’ il momento più buio della stagione per l’AX Olimpia Milano.

Dopo la sconfitta di ieri sera (qui il recap dell’incontro) tra le mura amiche del Mediolanum Forum per mano del Fenerbahce di coach Obradovic, il treno dei playoff di Eurolega potrebbe definitivamente allontanarsi per l’Olimpia Milano: il malcontento dei tifosi è tanto, così come quello di Mike James, assoluto leader dei biancorossi sul parquet, e assoluto protagonista dietro le quinte sui social.

Come spesso accade, anche in occasione della sconfitta con i turchi l’ex Pana si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa rispondendo ai tifosi via Twitter. Commenti duri e severi contro i compagni, staff, società e rimproveri sulla mancanza di mentalità vincente. Per James ieri è stata la PRIMA partita in tutto l’anno sotto la doppia cifra, per 28 volte consecutive il nativo di Portland aveva messo a referto almeno 10 punti (il massimo a Madrid, 35 punti). Di seguito i suoi tweet:

Tifoso – “Il Fener ha vinto facilmente senza Vesely e Sloukas, come spieghi la cosa?” -, James risponde duramente – “Non hai visto la partita? Siamo stati terribili, dalla società, ai giocatori e allo staff”.

Un altro botta e risposta, “Sei un giocatore che non dovrebbe mancare i playoff, è triste che tu abbia perso“, James – “Hai ragione”.

Un tifoso chiede – “Mike dal tuo linguaggio del corpo sembra che tu sia in una profonda depressione” – e James, – “Sì, perchè lo sono”.

E poi un altro fan, – “Il problema è di carattere mentale o tecnico?” -, James, – “Sicuramente mentale, il problema tecnico è ben più lontano”.

Infine, tifoso – “Non so se i rapporti sono buoni o meno, ma per costruire una mentalità vincente ci vuole tempo..“, James – “No, non ne serve. Una cultura vincente forse richiede del tempo ma la mentalità è da creare solo nella tua testa“.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.