Milano, bastano due fiammate per stendere una buona Pistoia

Home Serie A News

AX ARMANI EXCHANGE MILANO 107 – ORIORA PISTOIA 83

(26-24, 27-24, 19-13, 35-22)

Massimo risultato con il minimo sforzo o poco più per l’Olimpia Milano. Pianigiani si concede ampie rotazioni e può accontentarsi di una squadra che raramente innesta le marce alte, tanto basta però contro una Pistoia sì volitiva e caparbia ma comunque inferiore sul piano tecnico. I toscani restano avanti per buona parte del primo tempo e sfiorano la rimonta nel quarto periodo, quando Milano accelera però non ce n’è per la squadra di Ramagli.

Parte meglio Pistoia con Kerron Johnson e Krubally che si fa valere nel pitturato e Auda che firma il +7 toscano dopo 5’. L’Olimpia però si scuote con il solito Mike James che inizia a predicare pallacanestro, supportato da Burns e Della Valle, mandando Milano avanti (26-24) al primo riposo. La coppia Johnson-Krubally mette in difficoltà i padroni di casa anche nel secondo periodo, con l’OriOra che tocca il +7 e Pianigiani che è costretto al timeout. Dopo la sospensione l’AX si scuote con Nedovic e Burns, per poi affidarsi a Kuzmiskas, che scrive il 53-48 dell’intervallo con 12 punti di fila. A dominare la scena alla ripresa del gioco è Tarczewski che fa lievitare il vantaggio dei milanesi fino al +15, grazie anche a Brooks e Bertans, prima che Martini e Dominique Johnson non sblocchino Pistoia, tenendo accesa la speranza sul 72-61 di fine terzo periodo. Nell’ultima frazione italiani protagonisti: prima il trio pistoiese formato da Martini, Bolpin e Severini riporta gli ospiti fino al -4, poi Fontecchio e Cinciarini restituiscono la doppia cifra di vantaggio a Milano che di fatto mette in ghiaccio l’incontro.

TABELLINI

MILANO: Della Valle 8, James 11, Musumeci 2, Bertans 7, Fontecchio 11, Tarczewski 12, Nedovic 7, Kuzminskas 20, Cinciarini 8, Burns 13, Brooks 8, Jerrells.

PISTOIA: Bolpin 7, Della Rosa ne, Johnson K. 21, Pearl 6, Krubally 21, Auda 10, Di Pizzo, Martini 4, Querci, Severini 4, Johnson D. 10.

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.