Milano Bologna stipendi serie a Discovery serie a

Milano-Bologna, le pagelle di G3: Melli in formato NBA, Virtus solo Hackett

Home Pagelle Serie A

L’Olimpia Milano si è impostata per 94 a 82 in gara-3 al Mediolanum Forum di Assago contro la Virtus Segafredo Bologna con un’ottima prova del collettivo.

Olimpia A|X Armani Exchange Milano

Jerian Grant: 7,5. L’uomo che non ti aspetti. L’americano ex NBA è stata la più grande delusione della stagione meneghina ma questa sera è stato lui a fare la differenza con 14 punti in 28 minuti.

Kyle Hines: 6. Una buona prestazione, ma gli abbiamo visto fare di meglio. Comunque un califfo quando è sul legno.

Luigi Datome: 7. Finalmente il vero Gigi Datome! L’ex Fenerbahce è stato decisivo nello strappo del terzo quarto e ha infuocato il Forum con i suoi canestri.

Nicolò Melli: 8. Come per Datome, finalmente il vero Nico Melli! L’infortunio subito durante la serie contro l’Efes l’ha condizionato finora nei playoff italiani ma questa sera è stato senza dubbio il migliore dei suoi, sia in attacco sia in difesa. L’aspetto più bello è che ha letteralmente tolto dalla sfida Toko Shengelia.

Sergio Rodriguez: 6,5. Un compleanno da ricordare per la vittoria, un po’ meno per il suo match. Generalmente comunque ha fatto più che bene, però sappiamo che lo spagnolo può fare molto molto di più.

Giampaolo Ricci: S.V

Paul Biligha: S.V.

Devon Hall: 5. Non lascia quasi mai il campo (33 minuti) ma chiude con 0/6 al tiro. Serve di più da parte sua per vincere gara-4.

Tommaso Baldasso: 6. Entra nel terzo quarto e piazza una bomba che segna l’allungo definitivo dei meneghini. Può e deve migliorare in difesa, Hackett l’ha caricato di falli abbastanza in fretta.

Shavon Shields: 7,5. Nel primo tempo è dominante. Nel secondo scende un po’ di intensità ma resta comunque una partita di livello quella dell’ex Baskonia.

Devin Alviti: S.V.

Benjamin Bentil: 7. Un’altra piacevole sorpresa, come Jerian Grant. Probabilmente il miglior primo tempo da quando è a Milano in una gara di un certo spessore.

All. Ettore Messina: 7. In gara-2 la Virtus ha vinto anche grazie alla panchina. In gara-3 l’Olimpia ha vinto anche grazie alla panchina. Il coach biancorosso ha saputo tenere la Virtus a poco più di 80 punti ed è stato perfetto nel cavalcare i giocatori giusti nei momenti giusti.

 

Virtus Segafredo Bologna

Alessandro Pajola: 5. Non fa canestro ma fatica anche in difesa. Non è riuscito a fare la differenza come in gara-2.

Tornike Shengelia: 6. Per meriti della difesa di Milano, il georgiano non è stato in grado di ripetere la partita di venerdì sera.

Daniel Hackett: 7,5. Regge la carretta offensiva per tutta la contesa ma non può fare tutto lui. Comunque un grande ritorno al Forum per il ragazzo di Forlimpopoli.

JaKarr Sampson: 4,5. Quasi deleterio. Anzi, togliete il quasi. Serve un Sampson diverso alle VuNere per vincere gara-4.

Kyle Weems: 6. Poco coinvolto. L’anno scorso era l’anima e il cuore della Virtus, quest’anno è uno dei tanti, visti i numerosi campioni che si sono aggiunti. Bologna deve farlo sentire maggiormente parte della manovra se vuole bissare lo Scudetto.

Amedeo Tessitori: N.E.

Niccolò Mannion: N.E.

Marco Belinelli: 6,5. Praticamente un fantasma per tre quarti ma nell’ultimo periodo è lui a suonare la mezza scossa virtussina, che però non ha portato alcun frutto.

Amar Alibegovic: S.V.

Mouhammadou Jaiteh: 5. Ha sofferto tremendamente i lunghi milanesi, soprattutto Melli e la sorpresa Bentil. La Virtus deve fare meglio sotto le plance per pareggiare la serie.

Milos Teodosic: 7. L’ultimo a mollare, sempre. Ci tiene tantissimo alla Virtus e a rivincere lo Scudetto. E si vede ogni volta che scende in campo con la maglia bianconera.

Isaïa Cordinier: S.V.

All. Sergio Scariolo: 5. Bologna è nei singoli più forti di Milano però deve far circolare molto meglio il pallone e alzare un po’ il livello difensivo, anche se con Teodosic in campo non è semplicissimo. Gara-4 sarà decisiva anche per lui, oltre che per la Virtus tutta.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.